Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa: adesso si vende, per gli acquisti c’è tempo. Immobile sbarca a Genova

Più informazioni su

Genova. Il direttore generale è nuovo (Pietro Lo Monaco), le magliette sono nuove, il tecnico (Luigi de Canio) è come se lo fosse. Adesso bisogna semplicemente portare a casa nuovi giocatori. Dopo le mille difficoltà patite nella scorsa stagione, il Grifone ha deciso di rifarsi il look. Domenica si parte per Bormio e sono molti i rinforzi che andranno ad arricchire la rosa a disposizione del mister rossoblù. Enrico Preziosi dice di aver perso l’entusiasmo ma fino a quando al vertice della società ci sarà lui, ci sarà spazio per ogni tipo di azione utile a rinforzare la squadra.

Di idee e operazioni plausibili ce ne sono a decine. Per concretizzare le chiacchiere, faranno certamente comodo le montagne di soldi che pioveranno dalla cessione di Mattia Destro. La Roma ne ha parlato con Genoa e Siena, è pronta a rimpinguare le casse dei due club che ne possiedono il cartellino.

Parliamo di 7-8 milioni di euro che si andranno ad aggiungere a quei 5 che la Dinamo Kiev ha versato per accaparrarsi le prestazioni di Miguel Veloso, centrocampista portoghese rilanciatosi grazie a un ottimo europeo. In uscita anche il greco Tachtsidis che nella prossima stagione vestirà la casacca della Roma con la formula della comproprietà.

Di questo tesoretto, circa 6 milioni verrebbero girati al Velez per Juan Manul Martinez, l’attaccante che nelle ultime ore è stato anche accostato al Santos. In questa corsa a due i rossoblù paiono decisamente i favoriti.

E poi c’è l’affare Andreas Granqvist a tenere banco. Lo Zenit di Luciano Spalletti insiste per avere il difensore svedese. In cambio, oltre a un conguaglio cash, mette sul piatto il cartellino di Aleksandar Lukovic.

Proseguono intanto le visite mediche di chi già è sicuro di vestire rossoblù nella prossima stagione. Nel pomeriggio toccherà al volto nuovo che più entusiasma i tifosi, quel Ciro immobile ultimo capocannoniere del torneo di B.