Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

G8, terminata l’udienza in Cassazione: è attesa per la sentenza

Più informazioni su

Roma. Dovrebbe arrivare in serata – comunque dopo le 20 di stasera – la sentenza della prima sezione della Corte di Cassazione di Roma relativa al processo contro i 10 manifestanti accusati di devastazione e saccheggio per i fatti di piazza relativi al g8 di Genova del 2001. Gli avvocati della difesa hanno terminato di parlare da pochi minuti.

Il pg Pietro Gaeta, lo stesso che otto giorni fa ha chiesto la conferma delle condanne per i poliziotti responsabili del massacro della diaz, ha chiesto la conferma anche delle pesantissime pene chieste dalla Corte di appello di genova per i no global, pene che vanno dai 7 ai 15 anni di carcere.

Per Gaeta i vandalismi di parte dei manifestanti “assunsero una forma di realizzazione sistematica: le strade furono disselciate per lanciare le pietre, le vetrine rotte per lanciare le molotov, i bancomat sfondati per rubare i soldi e i cassonetti usati come trincee urbane”.

Il pg, inoltre, ha sottolineato come “dove c’e’ devastazione, non ci puo’ essere altra libera manifestazione del pensiero, quindi questo reato e’ perseguito da una norma garantista a tutela delle garanzie stituzionali dei cittadini”.

Intanto sul web cresce l’attesa per una sentenza giudicata da molti “compensativa” rispetto alla condanna dei poliziotti “se la cassazione confermasse le pene ai 10 per #genova2001 stabilirebbe che una vetrina infranta ha più valore della vita di un uomo” scrive Pietro. “#DevastazioneSaccheggio,98 anni di carcere a testa (+ reato tortura) avrebbero dovuto darli ai celerini #Diaz! #10×100 #Genovanonèfinita” dice invece Margherita. “#Genova2001 Noi genovesi , c’eravamo. E Non dimentichiamo” scrive Meo Birba.