Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

G8, la Cassazione conferma solo due condanne: tre pene ridotte, cinque condanne annullate con rinvio

Roma. 5 condanne annullate e rinvio in appello (ma solo relativamente alle attenuanti), 3 pene ridotte, 2 pene confermate. Questa la complessa sentenza emessa prima sezione della Corte di Cassazione per i 10 manifestanti condannati dalla Corte di appello di Genova per il reato di devastazione e saccheggio.

Per i tre imputati condannati alle pene più elevate (Cugnaschi, Vecchi e Puglisi) la Cassazione ha ridotto le pene ritenendo che il reato di porto d’arma (molotov) assorba quello di detenzione, ma non si tratta di una riduzione rilevante: circa un anno per pene comprese tra i 12 e i 15 anni.

Confermate invece le condanne per due manifestanti (Morasca e Funaro, rispettivamente a 6 anni e 6 mesi e 10 anni), mentre per gli altri cinque la sentenza è stata annullata con rinvio alla Corte di appello di Genova perché valuti la concessione dell’attenuante dell’aver agito “sotto la suggestione della folla in tumulto”, la cui concessione comporterebbe una riduzione della pena fino ad un terzo.