Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fiera di Genova, promozione delle eccellenze e marketing turistico: a novembre il Salone delle Identità Territoriali

Regione. Si svolgerà alla Fiera di Genova dal 23 al 25 novembre il “Salone delle Identità Territoriali”, organizzato dall’Ente Fiera in collaborazione con Anci Liguria, Compagnia dei Sapori e Accademia delle Imprese Europea con il patrocinio di Anci nazionale e Fondazione Carige, illustrato questa mattina a Savona.

Spiega Ivano Tocchi, direttore commerciale della Fiera di Genova: “E’ una manifestazione che nasce come evento per portare alla ribalta nazionale e internazionale le eccellenze locali. Ma l’intenzione è anche quella di creare una rete per valorizzare i prodotti, in modo tale da realizzare un modello di incoming: nostro obiettivo è attrarre turisti. In una parte espositiva saranno presenti le istituzioni, in altra si avranno momenti di degustazione, presentazione e formazione”.

Si tratta di un’opportunità importante per gli enti pubblici e per i produttori locali che, per la prima volta a livello nazionale, avranno la possibilità di promuoversi e sostenere le produzioni tradizionali del proprio territorio. Sarà inoltre un’efficace occasione per far incontrare realmente domanda ed offerta e di contribuire a fare rete, dove possibile in termini di capacità produttiva, anche a livello internazionale.

Così il presidente della Camera di Commercio di Savona, Luciano Pasquale: “L’iniziativa ci vede aderire come sistema camerale, in un momento che coinvolge imprese, persone, produzioni e paesaggi. Anche i luoghi, infatti, vengono portati ad un’attenzione più ampia. E’ una fiera nella quale ci si mette in gioco, non solo tra liguri ma anche con le tipicità di altre regioni. I nostri punti di forza sono la qualità più che la quantità e la passione che va oltre il semplice rapporto commerciale con il cliente”.

“Tutti i soggetti che si occupano di eccellenze agroalimentari, ambientali e turistiche si mettono insieme in questa iniziativa – commenta Fabio Bongiorni, presidente della Compagnia dei Sapori – Si tratta di un salone non soltanto espositivo, ma anche culturale con seminari e convegni, insieme ad appuntamenti di spettacolo e degustazione d’alta cucina. Sicuramente, quindi, un salone dinamico. Il tutto con una partecipazione nazionale e la massima attenzione verso l’internazionalizzazione. Si farà promozione del territorio ligure e italiano anche al di fuori dei confini nazionali”.

L’area espositiva si svilupperà intorno a una grande piazza, piazza Italia, dove tutte le straordinarie peculiarità nazionali troveranno spazio per degustazioni e presentazioni. A contorno il Food Village, un mercato allestito con le tradizionali bancarelle per acquistare le eccellenze dell’enogastronomia italiana e Food Experience, un unico ristorante condiviso da più professionisti della cucina per una proposta enogastronomica trasversale ai diversi territori presenti e poi ancora il Food edutainment, un’Arena del gusto dedicata a momenti di intrattenimento, spettacolo e cultura gastronomica con show coking, degustazioni guidate, workshop e laboratori.

Per i gourmet più sofisticati ed esigenti ci sarà “Food review”, un ristorante gestito dai più rinomati chef nazionali. La tre giorni della rassegna sarà caratterizzata da un fitto programma di convegni e talkshow tematici; già annunciato il “Forum delle identità territoriali” con l’obiettivo di esplorare le opportunità di promozione del territorio offerte da Expo 2015. Un’area specifica sarà dedicata alla consulenza e all’informazione con sale per seminari sul marketing territoriale e sulla valorizzazione dei prodotti.