Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Dai bancari italiani un aiuto alle popolazioni colpite dall’alluvione: 6 euro di contributo da ogni tredicesima

Genova. Dalle tredicesime dei bancari italiani arriva un aiuto alle popolazioni alluvionate della Liguria.

La Fondazione Prosolidar, ente non profit promosso congiuntamente da tutti i Sindacati del Credito e dalla Associazione Bancaria Italiana, con lo scopo di sostenere progetti di solidarietà, ha deliberato due interventi, uno a Genova e uno nello spezzino, a sostegno delle comunità liguri colpite dall’alluvione, stanziando in totale 99 mila euro.

Il meccanismo è semplice: ogni lavoratore bancario, in coincidenza con l’erogazione della tredicesima, contribuisce con 6 euro e, dall’altra parte, le aziende di credito contribuiscono con una cifra di pari importo.

I destinatari, individuati attraverso uno screening effettuato sul territorio, che ha evidenziato la necessità di intervenire, in via prioritaria, sul ripristino della mobilità, sono la Cooperativa Sociale Gulliver Onlus di Borghetto Vara in provincia de La Spezia, e la P.A. Croce Bianca Genovese Onlus nel capoluogo ligure.

Sabato 14 luglio 2012 nella sede della Cooperativa Gulliver, alle 17, si svolgerà l’inaugurazione di due mezzi di trasporto acquistati con il contributo di Fondazione Prosolidar mentre domenica 15, alle 11, in piazza Rossetti a Genova verrà inaugurato un mezzo di trasporto per la Croce Bianca di Piazza Palermo.

Si tratta del primo intervento promosso in Liguria dalla Fondazione Prosolidar che in soli tre anni di vita ha sostenuto numerosi importanti progetti solidali all’estero e in Italia. Novità assoluta in Europa e nel mondo, Prosolidar rappresenta la prima e unica esperienza nel panorama delle relazioni industriali, di un Ente creato dalle parti ( in un contratto nazionale), esclusivamente dedicato a progetti di solidarietà e finanziato attraverso il “match-gifting”, cioè la condivisione del contributo in misura uguale tra lavoratori ed imprese.