Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Caronte se ne va ma arriva Minosse “il prepotente”, in Liguria temporali e poi di nuovo afa previsioni

Più informazioni su

Liguria. Dopo qualche veloce temporale al Nord, Caronte si farà da parte nel week end lasciando il posto a Minosse, il terzo anticiclone subtropicale sahariano dell’estate che, con prepotenza, punterà su Sardegna e Sicilia e poi al Sud.

Il Nord e la Liguria, risentiranno della nuova fiammata africana in misura più contenuta con le temperature in aumento di qualche grado sopra le medie del periodo. Massime attese sulla Liguria costiera intorno ai 28-30 gradi, qualcuno in più nelle zone pianeggianti interne che non subiranno l’effetto mitigatrice delle brezze marine.

La massima potenza sarà raggiunta tra lunedì 9 e martedì 10 ma proseguirà almeno fino al 15 luglio con record di caldo in molte zone della Sardegna, Sicilia, Basilicata e Puglia dove si raggiungeranno anche i 42 gradi.

Sono queste le previsioni di Antonio Sanò direttore de ilMeteo.it. Sin da questa mattina, avverte, “sulle regioni settentrionali stanno giungendo infiltrazioni di aria umida e fresca atlantica collegate al vortice che staziona sulla Gran Bretagna, che i meteorologi tedeschi hanno chiamato ‘Mina’. Nel corso della giornata – aggiunge – si potranno verificare anche dei nubifragi con grandine al nord, sul Trentino Alto Adige, Veneto e poi Friuli Venezia Giulia e localmente sul resto dal Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Temporali potranno formarsi anche in Liguria, sugli Appennini e sulle Marche, mentre al centro-sud rimarrà saldo Caronte, l’anticiclone africano che ha le sue radici nell’entroterra saharaiano e che ha mantenuto le promesse traghettandoci nel cuore dell’estate”.

“Poi arriva Minosse – conclude Sanò – “che proseguirà almeno fino al 15 luglio e decreterà alcuni record di caldo in molte zone della Sardegna, Sicilia, Basilicata e Puglia. I 42 gradi saranno raggiunti nel Campidano in Sardegna, nella piana di Agrigento in Sicilia, nel materano in Basilicata e nel Foggiano in Puglia. E anche Roma con i suoi 38 gradi non sarà da meno”.