Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Arenzano, Robello e Cenedesi chiedono una modifica delle aliquote Imu foto

Arenzano. Giovedi alle ore 18:15 si riunirà la Prima Commissione Consiliare del Comune di Arenzano per discutere del bilancio di previsione su cui i consiglieri comunali Giacomo Robello e Paolo Cenedesi presenteranno emendamenti ed ordini del giorno su diversi argomenti.

Per quanto riguarda l’IMU su cui la Giunta Biorci prevede aliquote differenziate al 4, al 7,6 e al 9,3 per mille, Robello ha già depositato un emendamento per far sì che non vengano penalizzati i genitori che concedono in comodato d’uso gratuito un appartamento ai figli, chiedendo che l’aliquota passi dal 9,3 al 7,6 per mille: “ Per i giovani di oggi è già difficile acquistare una casa, per di più per chi è nato o cresciuto ad Arenzano e vorrebbe continuare a viverci. Con un’ aliquota così elevata i genitori che concedono l’appartamento in comodato gratuito ai figli sarebbero cornuti e mazziati. Ci auguriamo che il Consiglio Comunale accolga questa proposta.”

Più generale il commento di Cenedesi: “L’Imu sulla prima casa è una tassa ingiusta. A differenza di altre nazioni l’80% degli italiani possiede una casa pertanto la maggior parte dei possessori di prima casa non è per nulla benestante. Ad Arenzano, considerato il grosso introito su seconde e terze case, si sarebbe potuto fare di più in tal senso. Siamo comunque pronti alla discussione su questo e sulle varie voci di bilancio.”