Turismo in Liguria, netto calo delle prenotazioni in albergo e B&B: a giugno -7,7% - Genova 24
Economia

Turismo in Liguria, netto calo delle prenotazioni in albergo e B&B: a giugno -7,7%

spiaggia - stabilimenti balneari

Liguria. Il 2012 si apre con una flessione delle vendite per le imprese ricettive della Liguria: occupate in media il 27,4% delle camere disponibili in gennaio (-3,5% rispetto al 2011), il 27,7% in febbraio (-5,4%), il 31,9% a marzo (-2,3%) ed il 35,8% nei dati provvisori di aprile (-1,8% rispetto al 2011). Questo secondo i primi dati registrati dall’Osservatorio Turistico Liguria.

Nel comparto extralberghiero, i soggiorni stanziali consentono alle strutture open air di contenere il calo di vendite (-2,4% rispetto al 2011 in gennaio e febbraio, – 0,2% a marzo e una crescita del +1,7% in aprile), mentre a risentire della difficile congiuntura economica sono soprattutto gli agriturismi.
L’hôtellerie mostra una maggiore tenuta rispetto all’extralberghiero, trainata dalle performance dei 4 e 5 stelle che, sia pure con trend altalenante rispetto al 2011, registrano le vendite più consistenti del periodo.

Le imprese ricettive della Liguria a metà aprile segnalano per il mese di giugno solo il 22,1% di camere prenotate, con un calo del -7,7% rispetto alle prenotazioni dello stesso periodo del 2011.

Tra i due comparti ricettivi, le prenotazioni più elevate per giugno si registrano negli hotel (23,1%) ed in particolare nelle strutture di media e alta categoria: nei 3 stelle prenotate il 21,9% delle camere, nei 4 e 5 stelle il 28,8%.

Nel comparto extralberghiero, i soggiorni stanziali sostengono le prenotazioni nelle strutture open air (21,6%), ma si comincia ad organizzare anche le ferie in case e appartamenti per vacanza (dove sono prenotate il 25,7% delle disponibilità di giugno).