Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Turchino, -35 metri per uscire dal (nuovo) tunnel: fine scavi entro luglio

Genova. Ancora poche decine di metri di roccia e terra prima del traguardo. “Mancano solo trentacinque metri e poi lo scavo del nuovo tunnel del Turchino sarà completato” dice Piero Fossati e il commissario della Provincia di Genova, che ha visto iniziare l’opera da assessore alla viabilità della ex giunta Repetto, non nasconde la soddisfazione per l’andamento dei lavori “ripresi a pieno ritmo dopo una sofferta interruzione per trovare le migliori soluzioni tecniche a una serie di prescrizioni della Sovrintendenza sulle modalità di realizzazione del versante sotto la galleria”.

Il nuovo tunnel, cofinanziato al 50% ciascuna dalla Regione e dalla Provincia (che ha curato anche progetto, appalti e direzione dei lavori) per un importo complessivo di 7,5 milioni, sostituirà la vecchia e stretta galleria, costruita nel 1872 – ormai inadeguata, percorribile solo a senso unico alternato con semafori e vietata ai mezzi pesanti – tra Mele e Masone sulla provinciale del Turchino. Il nuovo collegamento, ormai quasi completato, sarà lungo 270 metri (250 scavati nel monte e venti artificiali all’imbocco sul lato di Mele), con una corsia per ogni senso di marcia larga 3,5 metri e sarà aperto anche ai Tir. Il cantiere lavora dentro e fuori dal tunnel: all’interno si continua a scavare, consolidando ogni tratto della volta con centine d’acciaio ricoperte da venti centimetri di calcestruzzo e si impermeabilizzano le pareti con strati di speciale tessuto sintetico ricoperti da teli in pvc saldati e tubazioni per il drenaggio delle acque. Fuori prende forma il tracciato dei duecento metri di nuova strada in variante che unirà la provinciale 456 al nuovo tunnel, realizzato a valle del precedente.

“Sono appena state posate e agganciate le travi in cemento armato – dice Piero Fossati – del piccolo viadotto con cui inizia la variante e i nostri tecnici confermano che tutti i lavori stanno procedendo secondo il programma. Se tutto continuerà come previsto, entro la fine di luglio pensiamo di poter salutare la fine dello scavo per la nuova galleria del Turchino”.