Terrorismo, 23enne arrestato a Genova, l'avvocato: "E' bravissimo ragazzo, nessuna connessione con attentato Adinolfi" - Genova 24
Cronaca

Terrorismo, 23enne arrestato a Genova, l’avvocato: “E’ bravissimo ragazzo, nessuna connessione con attentato Adinolfi”

carcere marassi

Genova. “Il mio assistito è uno studente universitario con le sue idee politiche che gestiva un blog di natura politica, ma è un bravissimo ragazzo”. Così l’avvocato difensore di Giuseppe Lo Turco, il 23enne catanese arrestato a Genova nell’ambito dell’inchiesta perugina sul terrorismo che ha portato in carcere altre 9 persone.

Laureato nella triennale in filosofia, Lo Turco è incensurato. “La cosa certa – ha aggiunto il legale – è che le notizie mediatiche di eventuali connessioni con l’attentato ad Adinolfi sono completamente frutto di fantasia. Sono curioso di leggere gli atti che sono legati all’ordinanza di custodia cautelare”.

“Le accuse della procura di Perugia si basano sull’attività di gestore di un blog del mio assistito. Cosa vi sia contenuto tanto da portare alla contestazione di associazione finalizzata all’eversione e di istigazione a delinquere lo vedremo quando avremo gli atti in mano”.

Il difensore ha annunciato che presenterà ricorso al tribunale del riesame di Perugia. Oggi il giovane si è presentato davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. “E’ la prima volta – ha concluso il difensore – che Giuseppe Lo Turco entra in un carcere ma è molto sereno”.