Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Stazione Santa Margherita, Vesco a Rfi: “Concludere i lavori entro l’estate”

Santa Margherita. “Con questa riunione tra Regione Liguria, Comune di Santa Margherita, Rfi e Trenitalia ho ribadito con forza a RFI la necessità che entro giugno vengano conclusi i lavori nell’atrio della stazione con opere non solo di pulizia, tinteggiatura e di piccola manutenzione, ma anche con una ristrutturazione degli interni e completando anche la sostituzione delle emettitrici con una seconda macchina che verrà installata sul primo binario”.

E’ il risultato raggiunto oggi dall’assessore regionale ai trasporti Enrico Vesco che, a seguito delle proteste degli utenti e dei pendolari, ha organizzato questa mattina un ulteriore incontro, presso il Comune di Santa Margherita Ligure, dopo quello dell’ottobre scorso, alla presenza, tra gli altri, degli assessori ai servizi sociali, Maurizio Tuseo e al territorio, Andrea Bernandin e del direttore regionale di Rfi, Calogero Di Venuta, per risolvere una volta per tutte il problema del degrado della stazione a distanza di 8 mesi dal primo incontro.

Soprattutto tenendo conto dell’importanza turistica della stazione ferroviaria di Santa Margherita ligure, porta d’accesso al borgo di Portofino e per i flussi turistici del territorio circostante. “Proprio per questo – dice Vesco – abbiamo chiesto a Trenitalia Rfi di aggiungere nelle tabelle che indicano la fermata di Santa Margherita Ligure anche la dicitura di Portofino, per rimarcare l’enorme valenza del luogo che merita di essere riconosciuto anche all’interno della stazione”.

Entro giugno Rfi si è così impegnata a effettuare un’opera di manutenzione dell’atrio e della sala di attesa della stazione, oltre ad un’opera di pulizia radicale e tinteggiatura dei servizi igienici. Dopo giugno verrà portata a termine un’opera di impermeabilizzazione della parte superiore dei bagni. Previsti inoltre interventi di revisione della pensilina, sul secondo marciapiede, dove, al suo interno, verrà ricavata un’area di ricovero per i viaggiatori con un riparo aperto, come è presente anche nelle stazioni di Lavagna e di Sestri Levante. Al Comune di Santa Margherita è stato confermato il comodato d’uso della stazione fino al 2017, con il quale la civica amministrazione si impegna a garantire le pulizie, mantenere in ordine i locali e garantire l’apertura di giorno dei servizi al pubblico e la sala d’attesa, attraverso un’opera di guardianaggio con l’attivazione di due borse lavoro.

Dal canto suo il Comune si è fatto carico di garantire anche i servizi di pulizia, attraverso tre passaggi giornalieri, e ad avviare il progetto di recupero del sottopasso tra i binari, attraverso le pitture degli allievi delle scuole elementari.