Santa Margherita, Squinzi dà il via al convegno dei giovani industriali: domani i big della politica e la protesta - Genova 24
Cronaca

Santa Margherita, Squinzi dà il via al convegno dei giovani industriali: domani i big della politica e la protesta

santa margherita

Santa Margherita. Ormai è diventato un appuntamento fisso di Santa Margherita e anche quest’anno torna puntuale il convegno dei Giovani Imprenditori, che prende il via questa mattina con il saluto introduttivo di Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, a cui seguirà l’intervento di Jacopo Morelli, presidente dei Giovani Imprenditori Confindustria. Da qui in poi si entrerà nel vivo dei lavori, con numerosi interventi che proseguiranno fino alle 13. Nell’ordine parleranno Alessandra Lanza, responsabile Analisi e Ricerca Economica Prometeia, Paolo Scaroni, amministratore delegato Eni, Arturo Artom, presidente Forum della Meritocrazia, Luca De Biase giornalista, Donatella Solda-Kutzmann, Ministero Istruzione, Università e Ricerca, Mauro Sylos Labini, Università di Pisa, Alberto Alesina, Harvard University, Vittorio Grilli, vice Ministro Economia e Finanze.

“Sono molte le località che ci invidiano questo evento che ha un grande rilievo mediatico e che rappresenta una straordinaria opportunità di marketing territoriale. Per questo, ogni anno, dobbiamo guadagnarci sul campo l’apprezzamento di chi ci sceglie. Puntare solo sulla tradizione non basta più, gli standard logistici e di servizio richiesti al territorio sono sempre più elevati, ma Santa Margherita è all’altezza della sfida. Come amministrazione comunale abbiamo profuso, e profonderemo anche in futuro, il massimo sforzo per ospitare nel migliore dei modi questo prestigioso appuntamento, vero patrimonio della nostra città”.

Sono queste le parole scelte dal sindaco di Santa, Roberto De Marchi, per salutare il 42esimo convegno dei Giovani di Confindustria, che registra, fra l’altro, il ritorno degli industriali a Villa Durazzo per la cena del venerdì dopo 5 anni di assenza. “Questo risultato – conclude De Marchi – s’inquadra in una gestione della ‘Villa’ che alla ritrovata oculatezza del bilancio unisce un’offerta qualitativa di altissimo livello e una rinnovata capacità di cogliere le opportunità di sviluppo”.

E se i lavori sono iniziati oggi, domani sarà il giorno dei grandi big della politica. “Rigore e crescita: le risposte della politica”: è questo il tema su cui si confronteranno Angelino Alfano, segretario Pdl, Pier Ferdinando Casini, leader Udc ed Enrico Letta, vice segretario Pd. Alle 12.30, invece, sarà la volta dell’intervento di Corrado Passera, ministro dello Sviluppo Economico, Infrastrutture e Trasporti.

In molti prenderanno parte al convegno, che si svolgerà come sempre all’Hotel Miramare, ma presumibilmente saranno numerose anche le persone che daranno vita alla protesta, o meglio a due proteste. La prima è quella organizzata dall’associazione Acari Tigullio, a cui hanno anche aderito il Pcl e Rifondazione Comunista. “Invitiamo tutti ad intervenire, ognuno con le proprie bandiere, ognuno con le proprie parole, ognuno con il proprio agire, a dare il benvenuto ai privilegiati che ci mangiano in testa”, dichiarano gli organizzatori.

L’appuntamento è fissato per domani mattina alle 9.30 presso le pescherie di fronte al porto. “Noi ci saremo per guardarli in faccia, noi ci saremo perché contestarli è un dovere civico, noi ci saremo perché non siamo esseri virtuali che vivono solo di pane e social network, noi ci saremo perché Santa è vicina, noi ci saremo perché loro sono parte primaria delle nostre sofferenze, noi ci saremo perché bisogna iniziare a girargli i denti”, concludono.

L’altra manifestazione sarà quelle dei balneari del Tigullio, che vogliono avere risposte sul proprio destino, gravato dal macigno della direttiva Bolkestein, che prevede la messa all’asta delle concessioni demaniali dal 2016. Proprio per portare ancora una volta l’attenzione sui loro problemi non si potevano certamente fare scappare un’occasione come questa. All’iniziativa, organizzata dalla Libera Associazione Concessionari Stabilimenti Balneari della Provincia di Genova Sib Confcommercio, aderiscono anche il Cna Balneatori Liguria e l’Associazione Concessionari Ormeggi Liguria (Aco Liguria). L’appuntamento è fissato nei pressi della Rotonda in piazza Vittorio Veneto (all’inizio dei giardini pubblici) a partire dalle 10-10.30.