Sampdoria, Garrone dice “no” al Cassano bis - Genova 24
Sport

Sampdoria, Garrone dice “no” al Cassano bis

Antonio Cassano

Genova. Sono ancora diverse le nuvole che avvolgono il futuro blucerchiato. Dalla scelta del tecnico al rinnovamento della rosa, tanti i pensieri che affliggono la dirigenza doriana. Una cosa però pare certa, Antonio Cassano non vestirà più la maglia del club genovese.

Il barese, giusto ieri, ha fatto intendere che tornerebbe alla Samp più che volentieri. Radio calciomercato è esplosa. Dopo la pace fatta con Riccardo Garrone nei giorni immediatamente precedenti all’europeo (visita a Bogliasco di Fantantonio, chiacchierata con Edoardo Garrone e telefonata al numero uno di Corte Lambruschini), queste dichiarazioni sembravano la ciliegina sulla torta, il Cassano bis pareva veramente a portata di firma.

Beppe Iachini, sempre che rimanga al timone della Samp, già si fregava le mani per la possibilità di allenare il talento di Bari Vecchia: “Per lui le porte sono sempre aperte”. Peccato che a smorzare il suo entusiasmo ci abbia pensato il patron Garrone. Inequivocabili le parole rilasciate a tuttomercatoweb.com: “Una delle ragioni dello straordinario successo ottenuto quest’anno è la coesione del gruppo. Cassano è un bravo ragazzo, buono e generoso. Purtroppo però ogni tanto emette delle schegge impazzite e quando succede crea i casini che ha sempre creato. Delneri qualche anno fa lo diceva, sarebbe arrivato il momento in cui avrebbe attaccato persino me. È successo, all’epoca non l’ho perdonato ed è andato via. Se Iachini ha detto certe cose magari ritiene di poter evitare che Cassano faccia ciò che ha fatto in passato con altri. Per quanto mi riguarda ho perdonato Antonio già da lungo tempo ma non lo ritengo compatibile con le nostre esigenze di avere una squadra coesa e uno spogliatoio tranquillo. Poi che si tratti di un grande campione nessuno lo mette in dubbio”.

Più informazioni