Sampdoria: Biabiany frutta 4 milioni; in attesa di Benitez, apre la caccia a Gonzalez - Genova 24

Sampdoria: Biabiany frutta 4 milioni; in attesa di Benitez, apre la caccia a Gonzalez

pasquale sensibile

Genova. Quando Pasquale Sensibile si mette in testa una cosa non c’è nulla che possa fargli cambiare idea. È da quando ricopre il ruolo di direttore sportivo blucerchiato che vuole portare Pablo Andres Gonzalez all’interno della grande famiglia Sampdoria.

Il compagno di reparto di Bertani ai tempi del Novara è da sempre tra i pupilli di Sensibile che già la scorsa estate aveva cercato invano di accaparrarsi il suo cartellino. Il Palermo all’epoca dei fatti rispose picche, salvo poi pentirsene e cedere la punta in prestito al Siena. Adesso i blucerchiati sono pronti a rifarsi avanti con i rosanero per mettere a disposizione del mister (qualunque sia) una buona alternativa al confermatissimo Eder.

In attesa che Rafa Benitez dia una risposta definitiva in merito alla proposta formulatagli dai vertici di Corte Lambruschini, il mercato non si ferma. Il Parma ha girato nelle casse blucerchiate quasi 4 milioni di euro per aggiudicarsi il 50% del cartellino di Biabiany. Entrate che aiuteranno Sensibile nell’impresa di acquistare Loris Bocchetti dal Pescara. Non è l’unico difensore abruzzese a stuzzicare le fantasie del clan blucerchiato. Tra gli obiettivi compare anche Marco Capuano. Federico Piovaccari potrebbe essere una buona carta da spendersi per affievolire le resistenze dei dirigenti del club che ha appena riabbracciato la massima categoria.

Nella lista della spesa c’è pure il nome di Marco Rigoni. Il fantasista del Novara vedrebbe di buon occhio un suo trasferimento all’ombra della Lanterna. Adesso bisogna convincere il Novara che punta a monetizzare il più possibile dalla cessione del gioiello più prezioso della collezione. Certo, i buoni rapporti di Sensibile con il club piemontese, potrebbero agevolare la trattativa.

Con l’Udinese bisogna risolvere le comproprietà di Jonathan Rossini e Fernando Tissone. Se per il difensore ci sarà da discutere fino all’ultimo secondo disponibile, il centrocampista argentino sembra destinato a rivestire la maglia blucerchiata.