Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Prosegue il Suq al Porto Antico, oggi giornata internazionale del rifugiato: domani musica ebraica e sonorità afro-beat

Genova. Il Suq prosegue anche oggi con la giornata mondiale del rifugiato, con Monsignor Domenico Mogavero e Don Andrea Gallo che si incontreranno per parlare di accoglienza, rifugiati e di dialogo tra religioni dai loro osservatori, le strade di Genova e Mazara del Vallo, dove c’è la più grande comunità tunisina in Italia, stimolati da Corradino Mineo,Direttore di Rai News 24.

Durante l’incontro i due uomini di chiesa cercheranno di rispondere alle domande: Gesù sarebbe un rifugiato? Che valore diamo alla parola “accoglienza” alla luce dei fatti che accadono ogni giorno, e dei centri di identificazione e permanenza? Quale dialogo è possibile tra le grandi religioni, da una sponda all’altra del Mediterraneo?

Ad aprire il dibattito il saluto del neo Sindaco di Genova, Marco Doria. Alle 19, il primo appuntamento de Il Passaggio di Enea, incontri nella tenda yurta sulla poesia ligure all’inizio del XXI secolo, che si terrà a cura di Massimo Morasso per l’Associazione Maqroll e in collaborazione con il Circolo dei Viaggiatori nel tempo Festival Internazionale di Poesia. Con Laura Accerboni, Guido Conforti, Elio Grasso e Enrico Testa.

Alle 22, il musicista senegalese Lao Kouyate scalderà la serata attraverso la poesia della sua Kora e la saggezza delle sue origini, in un repertorio che spazia dal jazz al blues, al reggae, cantando dell’amore, dell’amicizia e dell’insaziabile curiosità del migrante in veste di “Griot moderno”, per la capacità di attualizzare una tradizione secolare come quella del Griot, cantastorie, messaggeri musicali tribali di grande rilevanza culturale.

Alle 22.30 lo spettacolo Gli stranieri portano fortuna, di Marco Aime e Carla Peirolero, prodotto dalla Compagnia del Suq, che alternerà momenti di prosa, musica e danze di varie provenienze etniche. Sulla scena troveranno spazio racconti della tradizione orale africana, che i cantastorie (griot) si tramandano di generazione in generazione, a cui si alternano storie di tradizione popolare di altri paesi e alcune pagine delle Vie dei Canti di Bruce Chatwin.

Domani, il secondo appuntamento con Il Passaggio di Enea nella tenda yurta: Francesco Macciò, Massimo Maggiari, Alessandro Rivali e Angelo Tonelli parleranno della poesia ligure all’inizio del XXI secolo.

Alle 20.30, il concerto di musica ebraica tra humour e storia Il Bignami di Mosé, con Eyal Lerner, Luigi Maione e il Coro Shlomot.

Alle 21.30, lo spettacolo Mi chiamo Aram e sono italiano, la storia dei nuovi italiani, quelli che hanno genitori stranieri, e la convivenza tra identità culturali che spesso si contrappongono, in un testo di Gabriele Vacis e Aram Kian, portato in scena dal Teatro Regionale Alessandrino, che da anni valorizza i nuovi talenti e la formazione di quadri artistici e tecnici, occupandosi della diffusione della cultura teatrale, musicale e cinematografica.

Il regista, Gabriele Vacis, intreccia il teatro di narrazione con la memoria dei nostri tempi e approfondisce un’analisi della storia contemporanea che abbandona i confini del nostro paese per spingersi agli estremi confini del mondo, in un tempo in cui le barriere politiche e religiose cadono, senza riuscire ad annullare il pregiudizio. Aram Kian, coautore e protagonista dello spettacolo, racconta l’infanzia e la giovinezza di questi “nuovi italiani”, sempre in bilico tra incanto, ironia e tragedia.

La serata continua all’insegna della musica con Barrio Esme in concerto alle22.30: Esmeralda Sciascia canterà i brani del suo nuovo cd Ridere dalle sonorità afro-beat, reggae e cubane, ricreando le atmosfere religiose e la vita quotidiana di un “Barrio” del mondo. Con Marco Fossati, batteria, Mauro Isetti, basso, Mario Principato, percussioni, Andrea Lanza e Andrea Trabucco, chitarra, Dadà Ankori, coro.

La quattordicesima edizione del Suq Genova Festival delle Culture, continuerà fino a domenica 24 giugno.