Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Precipitò da un balcone a Maiorca: la Procura di Genova apre un’inchiesta per omicidio volontario

Genova – A un anno dalla morte di Martina Rossi, la studentessa genovese che nell’agosto scorso precipitò dal balcone di un hotel a Palma di Majorca, la procura di Genova ha aperto un’inchiesta per omicidio volontario. La procura genovese ha deciso così di “scavalcare” l’autorita’ giudiziaria spagnola, dopo che l’avvocato della famiglia Rossi, Stefano Savi, ha presentato una denuncia per fare chiarezza sul caso dopo che la magistratura iberica, a suo dire, avrebbe rubricato frettolosamente l’episodio, parlando di fatalità.

Il giallo ruota attorno agli ultimi istanti prima della tragedia e agli amici di Martina. Quando Martina Rossi precipitò dal balcone, nella camera d’albergo non era sola, ma in compagnia di almeno due ragazzi aretini e l’episodio avvenne proprio nella loro stanza. Prima di ‘volare’ dal balcone’ Martina Rossi ebbe una colluttazione con un giovane e secondo una testimonianza la ragazza avrebbe detto ”Mi vuoi ammazzare”.

Il sostituto procuratore genovese Biagio Mazzeo ha già ascoltato diversi testimoni tra i quali i ragazzi aretini e le amiche che erano in vacanza con Martina.