Porto Antico, dal 13 giugno torna il Suq: tante le novità tra cultura, spettacoli e cucina, nonostante lo spettro dei tagli alla cultura - Genova 24

Porto Antico, dal 13 giugno torna il Suq: tante le novità tra cultura, spettacoli e cucina, nonostante lo spettro dei tagli alla cultura

suq genova

Genova. Dal 13 al 24 giugno 2012 al Porto antico di Genova torna in scena il Suq, il Festival delle Culture, che giunge quest’anno alla 14° edizione.

Tante le novità del Festival, nonostante gli inevitabili problemi legati alla crisi e ai tagli alla cultura: “Le novità sono tante – dice Carla Peirolero, direttrice del festival – a cominciare da quello che amano molto le persone al Suq, vale a dire la cucina. Quest’anno infatti ci saranno nuovi ristoranti, tra cui un ristorante indiano e un nuovo ristorante africano, ci saranno i gelati alle spezie e ci sarà un ristorante di Chef Kumalé che apre al Suq un punto di ristorazione”.

Poi ci saranno grandissimi ospiti: “Da monsignor Mogavero in duetto con Andrea Gallo – spiega Peirolero – a Valdimir Luxuria che parlerà del suo libro Eldorado; fra gli altri avremo Susy Blady a parlare di un bellissimo progetto dedicato all’ambiente, avremo il poeta della rivoluzione tunisina in dialogo con Giuseppe Conte, la musica della Mongolia, ma anche la voce di Sakina al Azami e tantissimi altri eventi”.

Tante luci, ma anche qualche ombra, legata alle difficoltà finanziarie: “Siamo in attesa dei bandi regionali – racconta la direttice del festival – perché il Suq si regge ormai per il 60% con fondi propri in parte dovuti alle quote degli espositori, in parte da piccole e grandi sponsorizzazioni. Il 40% è garantito da fondi pubblici. Non siamo una manifestazione costosa, il Suq costa circa 220 mila euro però questo 40% è fondamentale mentre ad oggi dai contributi pubblici abbiamo poco meno del 30%, qiondi stiamo aspettando fortemente questi bandi della Regione Liguria”.

Anche quest’anno il Suq può contare sulla collaborazione della fondazione Muvita: “Avevamo già iniziato la collaborazione con il Suq l’anno scorso – spiega Marco Castagna, direttore della fondazione- sulle tematiche ambientali e in questa edizione in cui festeggiamo il decennale della nostra attività, ci sembrava quindi simpatico condividere la festa con il Suq.

Il contributo della fondazione riguarda in particolare le tematiche ambientali: “Contribuiamo – spiega Castagna – curando la rassegna eco suq che sarà realizzata all’interno di tenda nell’area del Porto Antico che farà teatro ogni giorno su tematiche ambientali per teminare con presentazione plant of the planet, associazione fatta da bambini che fino ad ora non era presente in Italia e che quindi debutterà proprio qui a Genova”.