Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pendolari liguri pronti allo sciopero degli abbonamenti: “Regionali lentissimi e senza aria condizionata, basta!”

Liguria. “Sempre più regionali veloci Liguria-Milano-Liguria vengono effettuati con materiale inadeguato e punitivo: carrozze a due piani Casaralta del 1979”. Arriva la denuncia dei pendolari liguri, che ancora una volta segnalano i disservizi che devono affrontare ogni giorno.

“E’ sempre più frequente che la DPR Liguria di Trenitalia trasformi il RV 2195 in una tradotta lentissima indirizzata via Isola, Busalla, Sampierdarena, assegnandogli 7 o 8 fermate supplementari e allungandone la traccia di oltre 20 minuti – spiegano i pendolari del blog Genovamilanonewsletter – Chiediamo che la Regione Liguria smetta immediatamente di pagare a Trenitalia i corrispettivi per i RV Liguria-Milano-Liguria fino a quando tutte le 8 coppie di treni impiegati non siano effettuate o con convogli Vivalto climatizzati o con 7 carrozze MDVE climatizzate”.

I pendolari spiegano che soprattutto in estate, con il caldo di questi giorni, è impossibile viaggiare su treni senza aria condizionata. “Chiediamo che i RV Liguria-Milano-Liguria (a causa delle continue soppressioni dei regionali Isola-Brignole) non siano dirottati come treni-ramazza. E’ inammissibile impiegare 2 ore e mezza per tornare a casa per problemi strutturali o sindacali dell’impresa ferroviaria – concludono – Chiediamo che una mensilità di rimborso di abbonamento per i disagi e le vessazioni subite sia erogata a partire dal mese di luglio”.

Altrimenti GenovaMilanoNewsletter indirà uno sciopero degli abbonamenti ad agosto e settembre.