Maturità 2012: tracce e bufale, campagna di sensibilizzazione della polizia postale - Genova 24

Maturità 2012: tracce e bufale, campagna di sensibilizzazione della polizia postale

maturità

Mercoledì al via la maturità- Come ogni anno da quando la rete si è diffusa in maniera più capillare nelle case degli italiana, le preoccupazione per la polizia postale è stata duplice. 1) evitare che trapelino notizie sulle tracce scelte (lavoro rodato e facile da portare a termine); 2) evitare che false tracce circolino in rete dando suggerimenti sbagliati agli studenti.

La maggior parte degli studenti e dei famigliari sa che le tracce si conosceranno solo la mattina degli esami. La ricerca delle tracce è stata quest’anno accresciuta proprio perché queste sono ora distribuite per via telematica.

Ieri il lancio del progetto progetto di comunicazione congiunto di ministero della Pubblica Istruzione, Polizia Postale e delle Comunicazioni e Skuola.net. L’iniziativa, denominata “Maturità al sicuro”, ha voluto garantire l’impossibilità di trovare le tracce prima dell’esame.

Un video è stato realizzato da giovani video-maker ed è diffuso sul web da ieri a partire dal sito web Skuola.net e dal suo canale Youtube.

Il sito Skuola.net ha poi di nuovo organizzato per la notte precedente un’altra interessante (ma chissà quanto proficua) iniziativa. Tutti gli studenti che non riusciranno a prendere sonno per via dell’agitazione pre esame potranno passare la notte sul sito, confrontarsi con gli altri e ascoltare la voce di diversi esperti oltre che di star del panorama musicale italiano.

La campagna di sensibilizzazione si concluderà proprio il 19 giugno, alle ore 21, quando un rappresentante della Polizia Postale e delle Comunicazioni sarà ospite proprio della “Notte prima degli esami”, la tradizionale trasmissione in web-tv realizzata da Skuola.net per rispondere a tutti i quesiti dei maturandi in relazione alle informazioni che circolano sulla rete nelle ore immediatamente precedenti la prima prova d’esame.

Più informazioni