Maturità 2012, al via la seconda prova: per i maturandi continua il tour de force - Genova 24

Maturità 2012, al via la seconda prova: per i maturandi continua il tour de force

maturità

Genova. Archiviato il tema, oggi gli studenti genovesi affrontano la seconda prova dell’esame di Maturità, diversa per ogni indirizzo. Per il liceo classico è stato scelto il greco, per il liceo scientifico la matematica, per il liceo linguistico la lingua straniera, per il liceo pedagogico la pedagogia, mentre per il liceo artistico la figura disegnata. Cambia qualcosa per gli istituti tecnici e professionali, per i quali è stata scelta una prova tecnica-pratica-laboratoriale.

Ma andiamo nello specifico: per l’istituto tecnico commerciale (ragioneria) è stata scelta l’economia aziendale, per l’istituto per geometri la topografia, per l’istituto professionale per il turismo la lingua straniera, per l’alberghiero alimenti e alimentazione.

Appena terminata la prima prova gli studenti sono tornati su Internet per la caccia alle anticipazioni sui contenuti della seconda prova scritta d’esame. Tra i possibili autori della versione di greco ci potrebbero essere Platone, Plutarco e Luciano. Per la prova di matematica, invece, bisognerà risolvere un problema e rispondere ad alcuni quesiti; gettonate sono le funzioni o l’analitica e le trasformazioni.

A parte qualche piccola disfunzione avvenuta ieri mattina con webmail, che ha causato il ritardo dell’arrivo della seconda password e quindi anche il ritardo della prova in alcune scuole, il ministero dell’Istruzione ha fatto sapere che il plico informatico ha funzionato e che le tracce non sono trapelate prima del tempo.

Dopo la fatica di oggi gli studenti avranno qualche giorno da dedicare al ripasso prima di affrontare la temuta terza prova, che si svolgerà lunedì. Sono le commissioni a scegliere le materie da inserire nel test finale, che rimarranno una incognita per gli studenti fino al giorno dello scritto, anche se a volte i professori più “buoni” decidono di rendere note le discipline oggetto dell’ultimo scritto.