Maturità 2012: a due giorni giorni dagli esami, studenti divisi tra ripasso e "toto tracce" - Genova 24

Maturità 2012: a due giorni giorni dagli esami, studenti divisi tra ripasso e “toto tracce”

maturità

Genova. Maturità 2012: studenti sui blocchi di partenza. Mancano ormai meno di 48 ore infatti all’inizio degli esami per gli studenti dell’ultimo anno delle superiori che inizieranno mercoledì mattina con la prima prova scritta, ovvero il tema di italiano con tracce sono uguali per tutti gli indirizzi.

Si prosegue poi giovedì con il secondo scritto quando in ogni istituto gli studenti si cimenteranno con le prove specifiche: greco al classico, matematica allo scientifico, economia aziendale all’Itc, topografia dai geometri e così via. Terminata la seconda prova scritta i maturandi avranno qualche giorno libero, ma che probabilmente passeranno con la testa chinata sui libri per ripassare in vista della temutissima terza prova (un test con domande multisciplinari a risposta aperta o a “quiz” messe a punto dalla commissione) in programma lunedì 25.

Infine, ultimati gli scritti, si passerà agli orali che prenderanno il via a partire da mercoledì 27, ovvero non appena saranno trascorse 24 ore dalla pubblicazione dei risultati degli scritti. Nel frattempo, mentre l’ora x si avvicina, impazza il toto traccia per cercare di capire quali sono gli argomenti che potrebbero uscire negli scritti.

La Rete nelle ultime ore è stata letteralmente invasa dai pronostici: secondo i ben informati tra gli eventi o anniversari da tenere in considerazione ci sono il centenario della tragedia del Titanic, il 60° anniversario dell’incoronazione della Regina Elisabetta, i 50 anni dalla morte di Marilyn Monroe , i 50 anni dal rinnovamento religioso portato dal Concilio Vaticano II, ma anche i 20 anni dalla morte di Falcone e Borsellino. Per l’analisi del testo invece i nomi più gettonati sono Giovanni Pascoli, di cui ricorre il 100° anniversario dalla morte e Primo Levi, di cui ricorrono i 25 anni dalla morte ma uscito di recente. Non vanno dimenticati poi D’Annunzio e Calvino, i grandi assenti che tutti attendono da anni.

La maturità 2012 sarà anche quella che verrà ricordata per la novità del plico telematico: le tracce arriveranno infatti mercoledì mattina non più consegnate dalla forze dell’ordine, ma per via telematica (sperando che la tecnologia non faccia scherzi).