Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, pensioni Inps: 71% sotto soglia 1000 euro

Più informazioni su

Liguria. Sono 584.984 le pensioni Inps in Liguria, cui si aggiungono circa 100.000 pensioni ex Inpdap (lavoro pubblico). 323.001 fanno capo al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, 142.643 sono di ex lavoratori autonomi.
Le prestazioni assistenziali sono 95.906 (21.264 pensioni e assegni sociali e 74.642 invalidi civili)
La distinzione tra pensioni di vecchiaia e anzianità, invalidità e reversibilità è la seguente: rispettivamente 319.146, 37.445, 132.487.

Le donne sono 345.617 (59, 08%), di cui 118.961 percepiscono pensioni di reversibilità, 15.584 pensioni o assegni sociali, 48.075 invalidi civili (le donne vivono più a lungo ma in molti casi in condizioni di salute e di autonomia compromesse o con redditi bassissimi).

L’importo medio mensile dei trattamenti Inps è di 855 euro lordi (594 la media degli importi percepiti dalle donne); la media delle pensioni di vecchiaia e anzianità (costruite con contributi versati e una vita di lavoro) è 1.107 euro (635 quella delle donne); quella delle pensioni di reversibilità 635 euro.
Sotto i 1000 euro lordi è collocato oltre il 71% delle prestazioni; il 59% delle pensioni del FPLD, l’84% delle reversibilità, l’88% del complesso delle pensioni delle donne. Oltre al basso importo delle reversibilità, pesano sul valore anche delle pensioni di vecchiaia e anzianità le conseguenze del lavoro discontinuo e mal pagato che continua a caratterizzare l’occupazione femminile.
Sono solo poco più di 10.000 le pensioni superiori al 3.000 euro lordi (poco oltre i 2100 netti), di cui il 94% ex lavoratori dipendenti.

Se guardiamo alla serie storica dei dati, vediamo che il numero totale di prestazioni cresce sino al 2008 e poi cala, riportando ai valori del 2005. In particolare , il numero delle pensioni del Fondo Lavoratori Dipendenti cala già a partire dal 2002 (erano 366.194, oggi 323.001); questo nonostante l’aumento costante delle classi di età anziane, a testimonianza del fatto che il traguardo della pensione per i lavoratori si è allontanato già da diversi anni.
Diminuisce nettamente il numero di pensioni di invalidità (50.291 nel 2008, oggi 37.445); dal 2011 iniziano a calare anche le prestazioni assistenziali.