Lavorò anche in maternità, giudice sentenzia obbligo assunzione dopo 10 anni - Genova 24
Cronaca

Lavorò anche in maternità, giudice sentenzia obbligo assunzione dopo 10 anni

Invasione media a Genova

Genova. Una storia dal mondo del lavoro giornalstico, ma una storia che è segno dei nostri tempi: precarietà e tempi lunghissima per avere giustizia.

Dopo dieci anni la sezione lavoro del tribunale di Genova ha riconosciuto il diritto all’assunzione, a fare data dal 2002, a favore di una giornalista precaria che lavorò anche nel periodo di congedo obbligatorio per maternità.

La sentenza è del giudice Marcello Basilico. Lo rende noto l’Associazione Ligure dei giornalisti-Fnsi che spiega come “la sentenza contiene anche due importanti decisioni con risvolti penali: il riconoscimento delle violazioni dei diritti del lavoro in tema di maternità, contestata al dirigente giornalistico e l’ipotesi di falsa testimonianza per quanto riferito nel procedimento da un dirigente del gruppo editoriale”.

“La sentenza – aggiunge il sindacato dei giornalisti – conferma come, pur con difficoltà, la tutela dei diritti dei colleghi sia possibile quando non sono attuabili percorsi di diversa mediazione sindacale”. “Il giudice – ha detto il legale che ha assistito la giornalista – ha compreso la gravità della situazione denunciata dalla lavoratrice come dimostrano i significativi provvedimenti di rilievo penale assunti nei confronti dei due dirigenti”