Genova Smart City: al via il progetto europeo Veryschool, sperimentazione a Voltri - Genova 24

Genova Smart City: al via il progetto europeo Veryschool, sperimentazione a Voltri

smart city

Genova. Nel contesto del più ampio processo di “Genova Smart City”, il Comune di Genova si è aggiudicato il finanziamento del progetto europeo VERYschool, nell’ambito del Programma Europeo per la Competitività e l’Innovazione (CIP-ICT-PSP-2011) che mira a sperimentare un sistema innovativo di gestione efficiente dell’energia negli edifici scolastici.

Il progetto è coordinato dall’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena e coinvolge 12 partner in rappresentanza di 8 paesi dell’Unione Europea.

A Genova è prevista una sperimentazione che verrà effettuata in uno degli edifici del complesso scolastico di via Calamandrei 57 a Voltri e, in particolare, interesserà i locali dell’asilo nido Nuvola.
Altre sperimentazioni verranno attuate in Italia, in un edificio scolastico di Lesa in provincia di Novara, nonché in Bulgaria, nella città di Plovdiv, e in Portogallo, a Lisbona.

Il progetto utilizzerà un “navigatore energetico” (EAN), che consiste in uno strumento informatico innovativo di gestione e controllo degli impianti di climatizzazione ed illuminazione, con una simulazione di gestione energetica secondo lo standard internazionale ISO 50001. Questo sistema è in grado di suggerire azioni mirate per migliorare l’efficienza energetica di breve, medio e lungo periodo e di guidare gli utenti nella selezione dei prodotti ICT disponibili sul mercato e sui relativi costi, compreso il periodo di ammortamento.

La filosofia alla base del progetto è la necessità di unificare, in un processo integrato, la componente tecnologica con i metodi di organizzazione ed il comportamento delle persone (il manager della scuola, l’energy manager, il manager della manutenzione, il responsabile della proprietà, gli insegnanti e gli studenti). Agli insegnanti e agli studenti è riservato il ruolo di ”e-learning users”, affinché possano apprendere i vantaggi che il progetto introduce e suggerire il proprio contributo al progetto, ad esempio mediante questionari.

L’efficienza nel consumo dell’energia in strutture come quelle scolastiche permette un considerevole risparmio energetico ed economico che non può che produrre benefici per la collettività: ad esempio passando da edifici non energeticamente efficienti a edifici scolastici “intelligenti” si può risparmiare fino al 33% di energia per quanto riguarda la termica e al 20% per quanto concerne l’energia elettrica.
A Genova gli interventi saranno realizzati a partire dall’autunno 2012.
Per ulteriori informazioni consultare il sito web http://www.veryschool.eu/

Più informazioni