Genova, resta in carcere l'uomo che ha preso a cinghiate e ha cercato di avvelenare la moglie - Genova 24
Cronaca

Genova, resta in carcere l’uomo che ha preso a cinghiate e ha cercato di avvelenare la moglie

tribunale di genova

Genova. Ha preso a cinghiate la moglie, e ha poi tentato di avvelenarla con un insetticida. E’ accaduto a Genova, nel quartiere di Staglieno. Protagonista dell’aggressione è un cingalese di 45 anni, che per il quale oggi il giudice per le indagini preliminari Massimo Cusatti, ha convalidato l’arresto.

L’uomo, difeso dall’avvocato Roberto Curcuruto , ha negato ogni addebito. La richiesta di custodia in carcere e’ stata avanzata dal pm Stefano Puppo. A chiamare i carabinieri era stato un vicino di casa che aveva sentito la figlia della coppia chiedere aiuto. Il cingalese non è nuovo a questo tipo di violenze: qualche tempo fa aveva già patteggiato 10 mesi di reclusione con la condizionale per aver picchiato la moglie.