Genova, bilancio e Imu: domani su il sipario sulle decisioni della giunta Doria - Genova 24
Economia

Genova, bilancio e Imu: domani su il sipario sulle decisioni della giunta Doria

palazzo tursi comune genova

Genova. Alla vigilia della decisione finale, è ancora l’Imu ad alzare la temperatura del dibattito politico.

I consiglieri comunali che, almeno per ora, sostengono la giunta Doria sono riuniti in “conclave”, ad ascoltare e valutare le linee d’indirizzo del bilancio tracciate dall’assessore Miceli prima che queste, domani in mattinata, siano votate dalla giunta con la partecipazione straordinaria dei nove presidenti di Municipio. Seguirà una conferenza stampa nel primo pomeriggio per rendere note le linee guida anche alla città.

In ballo, per il neo sindaco, c’è una doppia partita politica: l’approvazione del documento economico e la tenuta di una maggioranza che già nei primi passi ha nell’Idv la sua mina vagante.

A riunione di maggioranza ancora in corso, si dà ormai per certo l’innalzamento dell’aliquota Imu di un punto per la prima casa, e non di più. Aperto invece lo scenario per la seconda casa, con una possibilità di innalzamento dell’aliquota fino alla punta massima per cercare di ripianare la differenza degli introiti statali. Rispetto allo scorso anno, infatti, i tagli pesano sulle casse di Tursi per un centinaio di milioni di euro.

Sullo sfondo, la battaglia dell’Anci e quella dei sindacati che il 16 giugno saranno in piazza per chiedere l’abolizione della tassa sula prima casa.
I cittadini proprietari di immobili possono pagare l’acconto entro e non oltre il 18 giugno, aspettando le decisioni del Comune di Genova e poi lo Stato che ha tempo fino a dicembre per cambiare le aliquote.