Futuro dello stabilimento Piaggio Aero a Sestri, Burlando: "L'azienda rispetti gli accordi" - Genova 24
Economia

Futuro dello stabilimento Piaggio Aero a Sestri, Burlando: “L’azienda rispetti gli accordi”

Sestri Ponente. Ieri pomeriggio, quando i rappresentanti della RSU dello stabilimento genovese di Piaggio Aero hanno varcato i cancelli dell’impianto in costruzione nel ponente savonese, la reazione è stata decisamente opposta a quella dei colleghi che ora lavorano a Finale Ligure.

“Con questo stabilimento ci cancellano” è stata la frase scappata a voce alta a uno dei rappresentanti sindacali.

La paura per i 300 operai della fabbrica ubicata all’interno dell’aeroporto di Genova è che il management cambi i piani e possa quindi decidere di spostare nel nuovo impianto anche le lavorazioni attualmente svolte a Genova.

Tutto si giocherebbe sul nuovo progetto di Piaggio Aero, conosciuto come P1XX, ma ancora fermo sulla carta e che dovrebbe portare l’azienda a competere in un mercato, quello dei superjet, mai esplorato. Senza questo progetto la carpenteria e l’assemblaggio dei velivoli, oggi appannaggio di Sestri Ponente, potrebbero tranquillamente essere svolti a Villanova, rendendo di fatto superfluo lo stabilimento genovese.

I sindacati hanno quindi chiesto un incontro urgente alla Regione per premere sull’azienda affinchè rispetti l’accordo di programma siglato in occasione del via libera alla costruizione dello stabilimento nel ponente ligure.

“La prossima settimana incontreremo l’amministratore delegato Piaggio – ha detto oggi il Governatore Burlando – con cui parleremo dell’operazione Finale-Villanova, che va bene nell’Albenganese, ma che non si chiude come accordo di programma su Finale”. Il timore è che “l’azienda decida di stoppare il cantiere villanovese se non si scioglie quel nodo”.

“Abbiamo sempre detto a Piaggio che per noi vanno bene due stabilimenti, uno a ponente e uno a Genova, con due siti produttivi”, ha chiuso Burlando.