Fincantieri, Rixi: "Si convochi la Commissione d’Inchiesta, troppe questioni devono essere chiarite" - Genova 24
Economia

Fincantieri, Rixi: “Si convochi la Commissione d’Inchiesta, troppe questioni devono essere chiarite”

edoardo rixi

Regione. “Fincantieri sta vivendo un momento difficile, ragion per cui ho inviato una lettera al Presidente, la Consigliera Maruska Piredda, a cui chiedo la convocazione urgente della della Commissione Regionale d’Inchiesta con richiesta di audizione dell’Amministratore Delegato dell’Azienda, del Ministro per lo Sviluppo Economico e dei rappresentanti sindacali dei cantieri liguri”. Così il capogruppo della Lega Nord, Edoardo Rixi.

Molte sono le questioni che la Commissione dovrà affrontare, a cominciare dal fatto che i lavori di progettazione costruttiva, normalmente svolti da tecnici ed impiegati interni all’azienda, “sembrano invece destinati ad essere appaltati esternamente. E’ opportuno assicurarsi che non si vada verso uno smantellamento delle potenzialità produttive del cantiere di Sestri Ponente – spiega Rixi – Poi vi è la questione dello sfoltimento del personale con la trasformazione dei contratti da full-time a part-time. Questa operazione è frutto di un accordo sindacale del 2011, ma perché in un momento di difficoltà occupazionale e del mercato l’Azienda prosegue con l’assunzione di nuovi dirigenti? Non vorrei che queste operazioni al di fuori di ogni logica aziendale siano l’origine dei vizi costruttivo/progettuali delle navi militari FREMM in costruzione presso lo stabilimento di Riva Trigoso.

Infine” conclude Rixi “sarebbe interessante sapere come la creazione della nuova Direzione Fincantieri operante nel settore Gas & Oil possa coinvolgere lo stabilimento di Sestri Ponente, ed occorre interpellare l’Azienda su carichi e prospettive di lavoro nel settore Meccanica di Riva Trigoso riguardo sia le produzioni navali, per esempio le eliche di manovra, che terrestri, come le turbine.”