Fiera di Genova, Rosso (Pdl) presenta interrogazione: "Situazione finanziaria critica" - Genova 24
Politica

Fiera di Genova, Rosso (Pdl) presenta interrogazione: “Situazione finanziaria critica”

matteo rosso pdl

Genova. “Quelle del management della Fiera di Genova sul bilancio in rosso sono lacrime di coccodrillo, basti solo pensare e ricordare che per realizzare il Padiglione Blu sono stati spesi circa 46 milioni di Euro e nel solo 2009 per fare un esempio sono stati spesi oltre 650.000,00 mila euro tra consulenze e spese di rappresentanza, di cui 97.000 in spese di rappresentanza, 30.000,00 mila in colazioni di lavoro e 536.000 in consulenze . Costi elevatissimi quelli sostenuti per la realizzazione del Padiglione Blu ed oggi per il costosissimo mantenimento che potevano essere utilizzati per rinnovare completamente la struttura della Fiera oggi in cattive condizioni ”. Così dichiara Matteo Rosso che annuncia di aver presentato un interrogazione in Regione proprio su questa questione.

L’esponente del Pdl spiega: “Con il mio documento chiedo precisamente di sapere quanto ha inciso ed incide il costo di costruzione del padiglione Blu, quanto è stato già pagato dei 46 milioni di Euro, a quanto ammonta il mutuo annuale e per quanti anni ancora si dovrà pagare. Inoltre ho chiesto di sapere a quanto ammonta la gestione e la manutenzione annuale del Padiglione Blu, che a quanto mi risulta è elevatissima. Io stesso infatti ho potuto constatare che il capannone presenta forti aspetti di degrado e di deterioramento e so per certo che sono state spese delle risorse economiche importanti per eliminare in parte le incrostazioni presenti in modo evidente sul padiglione inaugurato solo 3 anni fa”.

“Purtroppo – continua il consigliere regionale del Pdl – stiamo pagando le scelte sbagliate degli ultimi anni una gestione che in quanto ad investimenti e spese varie ha portato l’Ente Fiera di Genova che era e doveva essere un fiore all’occhiello della nostra città a vivere oggi una situazione finanziaria drammatica e molto difficile”.

“Non è accettabile che basti essere allontanati o cambiare poltrona per non rispondere più di quanto è stato fatto con i soldi dei contribuenti, chi ha amministrato è tenuto a rispondere responsabilmente delle scelte messe in atto e se del caso a pagarne le conseguenze. Ho affidato un incarico ad un studio legale affinchè valuti se sono state commesse delle irregolarità contabili o penali e nel caso mi rivolgerò immediatamente alle autorità competenti” conclude Matteo Rosso.