Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Croce Rossa Arenzano, Robello e Rosso: “In estate servono volontari da altre regioni, bisogna supportarli”

Arenzano. Il consigliere comunale della Lista Civica Arenzano e Libertà, Giacomo Robello, ha presentato un’interrogazione in consiglio comunale per verificare la possibilità di fornitura/utilizzo, ad Arenzano, di spazi dedicati (appartamento) in comodato d’uso gratuito alla Croce Rossa, utili ad accogliere i volontari CRI provenienti da altri comitati, per avere in cambio “disponibilità” di persone per gli imminenti mesi estivi.

L’esponente del centrodestra rende noto di aver chiesto anche un intervento della Regione attraverso il consigliere regionale del Pdl Matteo Rosso, anch’egli promotore di un iniziativa consiliare.

Robello e Rosso spiegano: “i servizi della CRI Arenzanese sono oltre 6 mila all’anno, il numero dei Volontari che di fatto svolgono attività di emergenza/urgenza nel territorio sono sempre in numero non sufficiente a coprire h 24. In più, nei periodi estivi, la popolazione di Arenzano supera i 20 mila abitanti e sorge la necessità di assicurare un servizio di assistenza maggiore”.

“Per questo abbiamo chiesto – continuano i due esponenti del contro destra – visto che è possibile accogliere altri Volontari CRI anche da altre Regioni Italiane per periodi limitati richiedendo in cambio ore da dedicare al servizio di emergenza/urgenza per la nostra popolazione, un intervento in questo senso. Purtroppo a oggi i volontari del soccorso e le altre componenti non hanno uno spazio dedicato ad accogliere altro personale che può arrivare da altre sedi italiane tanto da aumentarne il numero soprattutto nei periodi estivi, per questo abbiamo sollecitato Comune e Regione a valutare questa opportunità”.

“Ci auguriamo che qualcosa di possa fare nell’esclusivo interesse del territorio e dei cittadini che così si vedrebbero garantito un servizio di assistenza sanitaria 24 su 24. Sarebbe un passo avanti importante per la Città di Arenzano”, concludono Robello e Rosso.