Mountain Bike, Alta Via Stage Race 2012: ai genovesi Mantovani e Caserza la prima tappa - Genova 24
Sport

Mountain Bike, Alta Via Stage Race 2012: ai genovesi Mantovani e Caserza la prima tappa

mtb

Genova. Sono i genovesi Alessandro Mantovani e Gianluca Caserza (Genoa Bike) vincitori della prima tappa della Liguria Alta Via Stage Race 2012 Ceparana/Bollano-Sesta Godano di 60 Km, lungo affascinanti tracciati sterrati in quota dell’entroterra ligure e in una giornata caratterizzata dal caldo torrido anche in quota che ha messo a dura prova gli 12 team in gara.

I due vincitori sono stati protagonisti di un accesso confronto con Riccardo Serrato e Gianluigi Orione, altri concorrenti liguri ma stavolta di Savona, giunti all’arrivo con sei minuti di ritardo malgrado una caduta che ha frenato la prova del primo ciclista.

Al terzo posto hanno chiuso i giornalisti belgi Sara Marterns e Danny Flies, attardati di poco più di 10 minuti dai vincitori e in testa alla classifica delle coppie miste. Seguono al quarto posto assoluto, secondi tra le coppie miste, i trevigiani Mara Dal Borgo, già argento Mondiale 2011 di ciclocross e campionessa italiana 2007 e 2009 (argento 2008 e 2011) e Daniele Modolo, attardati di 39′. Ancora un team di Genova figura quindi al quinto posto con Fabio Meirara e Christian Profumo, finiti a 1h06′.

Soddisfatti i vincitori Mantovani e Caserza. “Un gran bel tracciato, con i primi trenta chilometri ideali per qualsiasi appassionato di Mtb e per le famiglie. Dopo aver pedalato così piacevolmente su sterrati larghi e alla portata di tutti c’è da chiedersi perché in questa zona non vi siano centinaia di appassionati di mountain bike? – commentano i due genovesi -. Dopo abbiamo trovato una salita tosta, prima lungo un prato e poi con un tratto sassoso. Certo l’Alta Via Stage Race sta dimostrando quando affascinante sia il nostro territorio della Liguria”. Traguardo per tutti è Dolceacqua (Imperia) dove la carovana arriverà domenica prossima dopo otto tappe per un totale di 500km di gara e 15.00 metri di dislivello.

Lungo il tracciato della prima tappa i concorrenti hanno pedalato tra gli ampi e silenziosi pascoli del crinale tra val di Vara e val di Magra, percorrendo l’antica “Via Regia”, con belle vedute sul Golfo della Spezia e sulle Alpi Apuane. Toccante il passaggio al monumento ai Caduti delle Brigate Partigiane presso il Passo del Rastello.

Più informazioni