Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cassazione Diaz, oggi comincia il processo con la relazione dei giudici: venerdì la sentenza

Più informazioni su

Roma. Andrà in scena alle 10 di questa mattina, presso l’aula “Giallombardo” della Corte di Cassazione l’ultimo capitolo del processo per i fatti della scuola Diaz. Grazie al cambio in extermis al vertice del collegio giudicante, i magistrati della quinta sezione che dovranno confermare o meno la sentenza di appello sono il presidente Giuliana Ferrua, Stefano Palla, Gerardo Sabeone, Piero Savani e Paolo Antonio Bruno. Sono 5 complessivamente le udienze dedicate a esaminare il complesso procedimento a carico dei funzionari che operarono la notte del 21 luglio 2001 presso la scuola Diaz, utilizzata dal Genoa social forum come dormitorio per i manifestanti arrivati a Genova per protestare contro il G8.

La giornata di oggi sarà dedicata interamente all’esposizione dei fatti processuali da parte di due giudici relatori: Stefano Palla e Pietro Savani. Domani parlerà invece il procuratore generale Pietro Gaeta.

Il processo di appello si è chiuso nel maggio 2010 con 25 condanne di colpevolezza che hanno colpito anche alcuni altissimi funzionari della polizia di Stato. Fra loro l’attuale responsabile della Divisione centrale anticrimine Francesco Gratteri (condannato a 4 anni per falso), Giovanni Luperi, ex vicedirettore Ucigos (quattro anni per falso): Gilberto Caldarozzi, oggi numero uno del servizio centrale operativo (quattro anni per falso); Spartaco Mortola, ex capo della Digos genovese e nel frattempo promosso questore (tre anni e otto mesi per falso); Vincenzo Canterini, ex comandante dei celerini romani in pensione con il grado di questore (5 anni per falso).

Complessivamente gli imputati hanno ricevuto una condanna pari a 98 anni e tre mesi di reclusione. Furono 60 i manifestanti che durante il blitz rimasero contusi e feriti, alcuni in maniera seria e permanente.

La sentenza della Cassazione è attesa per venerdì in tarda serata.