Quantcast
Altre news

Carcere di Genova, arrivano segnalazioni sui cani, Enpa “Un caso di maltrattamento al contrario”

cani carcere di genova

Genova. Le richieste che arrivano da parte di due signori, presso il nucleo di guardie Zoofile Enpa sono pressanti. Parlano di due cani, tenuti in un posto poco curato, con erba alta, abbandonati, nel giardino esterno del carcere di Marassi, proprio lungo il marciapiede di Via del Piano 2. Aggiungono inoltre che il cane bianco deve avere tanto male ad una zampa perché non la posa per terra.

L’Enpa è quindi intervenuta, ma quando gli agenti zoofili sono giunti sul posto hanno visto due cagnoni un po’ tanto ciccioni, che hanno una spazio notevole, sia all’ombra che al sole, due cucce coibentate pulite e un distributore di crocchette dove indubbiamente i due animali si servono spesso e volentieri.
Il dogo argentino aveva effettivamente una zampa ferita, quindi l’Enpa ha chiesto un appuntamento per entrare. Le guardie sono state ricevute dal dottor Mazzeo, il direttore del carcere di Genova e proprietario dei cani.

In effetti il dogo era sotto terapia, e il direttore ha portato gli agenti zoofili subito dai suoi animali. “Festosi, allegri, e grassi – precisa l’Enoa – Il dottor Mazzeo, infatti, sa benissimo che oltre al cibo che lui gli somministra, molte persone danno da mangiare ai suoi cani ed è quasi rassegnato”.
Scherzosamente le guardie gli hanno detto: “Questo è un caso di maltrattamento…al contrario”.

Più informazioni