Calcioscommesse, la rabbia di Criscito: "Sono innocente, ho già pagato prezzo altissimo e ingiusto" - Genova 24
Cronaca

Calcioscommesse, la rabbia di Criscito: “Sono innocente, ho già pagato prezzo altissimo e ingiusto”

mimmo criscito

“Voglio ribadire che sin da subito mi sono dichiarato a disposizione dell’autorità giudiziaria per chiarire eventuali dubbi degli investigatori. Io non ho mai partecipato ad alcuna combine né a riunioni per truccare partite e nulla ho saputo di chiacchiere e di ipotesi di collette”. Sono le parole di Domenico Criscito, affidate al legate Guadalupi, che sul sito Tmw ribadisce la sua “competa estraneità” a presunte combine nel derby Genoa-Samp del 2011.

“Ho spiegato perché mi sono recato di pomeriggio in un ristorante di Genova per incontrare alcuni tifosi ed è stato proprio per ribadire che nel derby io avevo dato il massimo – scrive Criscito – Ho già pagato un prezzo altissimo e ingiusto per tutte queste voci essendo stato costretto a lasciare la Nazionale. Non so quale sia il modo giusto di reagire a questo continuo stillicidio di voci e mezze notizie, posso solo continuare a ribadire la mia innocenza”.