Calciomercato Genoa, unica certezza: dismettere la difesa - Genova 24

Calciomercato Genoa, unica certezza: dismettere la difesa

genoa carvalho

Genova. Difficile stare dietro a questo Genoa e al suo direttore sportivo Lo Monaco che ieri era a Messina dove ha rilevato in parte la squadra di casa risorta dopo il fallimento.

Lo Monaco non fa mancare la sua presenza sui taccuini dei giornalisti e negli studi televisivi (ultima sua performance al calciomercato di Sportitalia con il bravo giornalista Michele Criscitiello che ha provato a estorcergli qualche nome ottenendo borbotti, uscite ficcanti e geniali e qualche invettiva nei confronti dei procuratori).

Stare dietro a questo Genoa è difficile perché da una parte si pensa a cosa andare a comprare, certo, ma poi ci sono i molti giocatori della casa in giro per il mondo, le comproprietà da risolvere, le cessioni da sbrigare.

La certezza è che la peggior difesa della serie A sarà dismessa, escluso il portierone Sebastine Frey. Il vociferato Kaka Kaladze ha già dato l’addio al calcio e Carvalho in prestito fino al 2013 potrebbe ritornare al mittente già da questa stagione. In bilico sono Bovo e Granqvist: il primo ha trovato una stagione assurda assortita da troppi infortuni e forse De Canio gli concederà un’altra chance (d’altronde la stagione precedente a Palermo aveva fatto mirabilie, compreso un gol pazzesco all’Olimpico di Torino contro la Juventus), Granqvist che aveva tenuto la baracca in piedi, il cui infortunio e la sua assenza fece presagire il peggio per la squadra, dovrebbe invece essere liquidato.

SI parlava per lui di Milan, come gentile cadeau di Galliani e C. dato in dono a Ibra. L’Europeo non sembra aver cementato l’amicizia tra i due, dalle prestazioni della Svezia si è salvato finora solo Mellberg, ma Granqvist ha ancora mercato tedesco. Addio vicino.

Intanto il Genoa aveva già comprato il pravo Von Bergen, reduce da una stagione sfortunata a Cesena, ma giocatore rapido e affidabile.

Dagli Europei si aspettava anche il rilancio di Veloso, cosa che non sta avvenendo, ma sulle tracce del portoghese si sono messi gli emissari di Luciano Spalletti che lo vorrebbe allo Zenit. Se Immobile e Merkel sono considerati punti fermi della prossima stagione, in questa settimana si risolverà la questione Destro, poche però le possibilità di vederlo l’anno prossimo in rossoblù.