Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bolkestein, martedì a Bruxelles incontro tra balneari e Commissione Mercato Interno

Più informazioni su

Assobalneari Italia ha ottenuto un incontro, su interessamento dell’ Eurodeputato Carlo Fidanza, con i funzionari della Commissione del Mercato Interno e Servizi della Comunità Europea per poter affrontare la questione derivante dall’ applicazione della Direttiva Bolkestein alla concessioni demaniali degli stabilimenti balneari italiani e le ripercussioni che questa Direttiva sta provocando su questo comparto economico che è strategico per il turismo di un Paese con oltre 6000 Km di coste.

All’ incontro parteciperanno insieme tutte le Organizzazioni di categoria firmatarie del documento presentato al Governo il 23 Febbraio u.s. “Saremo a discutere di questa situazione in modo unitario e compatto con le altre Associazioni Nazionali – ci tiene a precisare Fabrizio Licordari Presidente Nazionale di Assobalneari Italia Federturismo Confindustria, che si è fatto promotore di questo incontro – con lo spirito che ha accomunato il lavoro svolto fino ad ora e che ci ha visto, in modo unitario, sostenere la richiesta di Deroga alla Direttiva Bolkestein”.

“Lo spirito che ci anima, dichiara il Presidente dell’ Associazione aderente a Confindustria, è quello di imprenditori che non ricevendo risposte dal Governo, che vedendo che gli impegni assunti dall’ Esecutivo il 23 Febbraio sono stati disattesi (voglio ricordare che c’ era stato assicurato un confronto con la Cee a tutela del valore economico e culturale che rappresentano le nostre aziende, l’ istituzione di un tavolo tecnico che dopo 4 mesi mai è stato convocato) vogliono in prima persona analizzare con i tecnici della Commissione la problematica, anche alla luce delle posizioni della comunità europea nei confronti dei concessionari di acque minerali”.

“Riteniamo che non si possa fare impresa oggi, prosegue il Presidente di Assobalneari, soprattutto alla luce di una crisi economica di livello mondiale, senza avere la certezza degli investimeti e credo che questi semplici concetti debbano essere fatti comprendere anche ai massimi livelli per trovare una soluzione condivisa che possa ridare certezze e rilanciare un settore precipitato
Ho invitato ad affiancarci i Coordinatori delle Regioni per il Demanio e per il Turismo, delle Provincie e l’ Anci in rappresentanza dei Comuni, per avere al nostro fianco le Istituzioni rappresentative del territorio e i Parlamentari che seguono la problematica nei 2 rami del Parlamento, conclude il Presidente Licordari, per dare più forza e peso a questo momento di confronto proprio perchè anche i rappresentanti delle Istituzioni possano esprimere il loro pensiero a chi in Comunità Europea si sta occupando del problema”.

Fabrizio Licordari, presidente nazionale Assobalneari Federturismo Confindustria