Tpl, Gian Pastorino: “La Regione utilizzi i 450 mila euro assegnati a Filse per rimborsare utenti e ripristinare autobus e treni” - Genova 24
Politica

Tpl, Gian Pastorino: “La Regione utilizzi i 450 mila euro assegnati a Filse per rimborsare utenti e ripristinare autobus e treni”

treno

Genova. Il Forum del trasporto pubblico locale che comprende le associazioni di pendolari della Liguria, del basso Piemonte, Clcu e Adircons (associazioni dei consumatori),Legambiente Liguria e Wwf ha indetto una mobilitazione generale organizzando un volantinaggio in tutte le stazioni di Genova e della Liguria per sostenere il trasporto pubblico locale e per denunciare il declino della qualità del servizio. Il volantinaggio anticipa la manifestazione prevista l’8 maggio che si concluderà con l’incontro, da tempo richiesto dal Forum al governatore Burlando per condividere la proposta di rilancio del trasporto.

Gian Pastorino, Consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà e candidato al Consiglio comunale, appoggia le iniziative delle associazioni dei pendolari liguri a sostegno del trasporto pubblico locale. “La Liguria rappresenta una delle regioni d’Italia che maggiormente fruisce del trasporto pubblico su gomma e ferroviario e contemporaneamente una delle regioni che mette meno risorse a bilancio per il trasporto pendolare;  singolare  anche che il nostro territorio abbia  le tarfiffe più care del paese e contemporaneamente  un  servizo con minor numero di mezzi, minore copertura territoriale, più bassa velocità commerciale e  scarsa informazione e servizi per l’utenza”.

“Occorre” – continua Gian Pastorino – “un deciso cambio di marcia da parte della  Regione Liguria.   È una vergogna  che la Giunta regionale, su proposta dell’assessore Vesco, abbia approvato una legge sul trasporto pubblico locale che apra la strada alla privatizzazione del Tpl e  grave che non abbia voluto, in nessuna fase,  coinvolgere i pendolari, gli utenti”.

“Incomprensibile poi” – continua Gian Pastorino – “che la Giunta Regionale,  su proposta degli assessori ai trasporti e al bilancio, Enrico Vesco e Pippo Rossetti,  abbia affidato a Filse spa, che è al 100% regionale, un incarico per redigere uno studio per il riassetto complessivo del Tpl, assegnandole ben 450.000 euro; Filse non ha certamente professionalità specifiche al proprio interno per uno studio di questo genere (e quindi presumibilmente attiverà nuove consulenze), difficile da credere invece  che non ci siano all’interno dell’Ente regionale competenze in grado di svolgere queste attività evitando di spendere cosi’ tanti soldi. Meglio avrebbe fatto la Giunta Regionale a destinare i 450.000 euro per  rimborsare gli utenti e ripristinare gli autobus e i treni tagliati nel 2011”

“Il trasporto pubblico è un diritto dei cittadini che sta scomparendo – conclude Pastorino – Non possiamo permettere che venga negato. In questo momento di crisi, dove le spese per i mezzi privati sono cresciute vertiginosamente, il trasporto pubblico rappresenta un servizio indispensabile. Appoggio quindi le richieste del Forum ligure del Tpl; sono stato per 5 anni Presidente della commissione trasporti della Provincia di Genova ed ho sempre lottato per il potenziamento dei trasporti, e per migliorare il servizio che è uno dei più carenti e più caro in tutta Italia”.