Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scontri al Ferraris, il Questore: “Sarebbe meglio se i tifosi si godessero lo spettacolo, invece di creare disordini”

Genova. “I servizi organizzati in occasione degli incontri di calcio, pur con le oggettive difficoltà operative dovute alla collocazione dell’impianto sportivo, hanno garantito un regolare svolgimento degli eventi, anche negli  incontri considerati a rischio”. Lo ha detto oggi il Questore di Genova, Massimo Maria Mazza, in occasione della Festa della Polizia.

“Sarebbe opportuno che i tifosi andassero allo stadio per godersi lo spettacolo piuttosto che provocare incidenti o scontri – ha dichiarato – Auspichiamo che il clima intorno ai supporter genovesi migliori con la prossima stagione e che cessino episodi di violenza come quelli a cui abbiamo assistito nell’ultimo anno”.

Proprio per dare un segnale, nel corso della cerimonia sono stati premiati due poliziotti che nell’aprile 2010 diedero un importante contributo durante i violenti scontri di via Monticelli avvenuti poco prima del derby. Sono stati 52 gli incontri di calcio che la polizia ha presidiato in questo ultimo anno allo stadio Luigi Ferraris.

“Solo in casi isolati si è reso necessario disporre l’intervento della forza pubblica ma sempre con equilibrio e misura. Per questo rivolgo un grazie sentito al reparto mobile di Genova per il costante impegno profuso – ha proseguito – comportamenti illegali sono stati comunque sempre sanzionati. I tifosi che si sono resi responsabili di atti di violenza, tutti identificati grazie all’accurato lavoro della polizia scientifica, e degli operatori della Digos e della squadra stadio, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria e sottoposti al provvedimento di Daspo come avvenuto anche in recenti episodi”.