Sampdoria verso Castellamare col dubbio Pozzi; Rispoli e Da Costa lanciano l’assalto ai play-off - Genova 24

Sampdoria verso Castellamare col dubbio Pozzi; Rispoli e Da Costa lanciano l’assalto ai play-off

sampdoria

Genova. La trasferta a Castellamare di Stabia si avvicina. E contro la Juve Stabia la Sampdoria vuole conquistare 3 di quei famosi 5 punti che le garantirebbero un piazzamento play-off. A tenere in apprensione mister Iachini sono le condizioni di Pozzi. Il bomber blucerchiato, autore di una tripletta nella vittoriosa sfida con la Reggina, ieri non si è allenato con i compagni.

Colpa di un’infiammazione al ginocchio destro che lo ha costretto ai box. Qualora non dovesse farcela toccherebbe a Pellè far coppia con l’inamovibile e indispensabile Eder. Juan Antonio, messo ko domenica scorsa da un’involontaria manata di Renan, ieri si è sottoposto a una visita oculistica che ha dato esiti positivi, l’ex Brescia oggi rientrerà nei ranghi.

Sempre a parte i vari Berardi, Padalino e Romeo. Con il portiere argentino ancora fuori dai giochi sarà Da Costa a piazzarsi nuovamente a guardia dei pali blucerchiati. Il numero 1 è pronto a fare la sua parte: “Chiunque scenda in campo fa quanto gli è possibile per portare la Samp alla vittoria – ha garantito il brasiliano ai microfoni di SampTV- sono contento della prestazione sfoderata contro la Reggina ma soprattutto sono felice per il risultato finale. Certo il gol subito un po’ mi ha fatto arrabbiare. Non possiamo permetterci di rischiare, siamo in una fase dell’anno in cui anche il più piccolo errore può rovinare tutto. Dobbiamo rimanere concentrati per 90’ e dare il massimo in ogni frangente del match”.

Il Doria è sesto e non ha nessuna intenzione di perdere questa posizione tanto inseguita: “Queste ultime vittorie ci hanno portato dove volevamo, in zona play-off. Adesso è tutto nelle nostre mani e non dobbiamo più guardare a quello che combinano le avversarie. Dobbiamo proseguire su questa strada per coronare l’obiettivo che ci eravamo prefissati a inizio stagione”.

Alla Serie A a Bogliasco credono tutti. Anche Rispoli sogna un grande finale di stagione: “Abbiamo il nostro destino fra le mani, adesso possiamo limitarci a guardare quello che combiniamo noi. Sicuramente ci aspettano 3 partite delicatissime ma stiamo vivendo un buon momento e vogliamo dare continuità alle ultime prestazioni”.

Contro la Reggina Rispoli ha giocato la miglior partita con la casacca blucerchiata: “Gira bene tutta la squadra e riesce più facile far meglio anche singolarmente. In difesa riusciamo a fare grandi cose, siamo la seconda meno perforata delle categoria; senza contare l’apporto che riescono a dare alla squadra i nostri attaccanti. Siamo consapevoli di quello che ci aspetta e siamo convinti di poter centrare i play-off prima e la promozione poi”.