Salute, estate stagione d'ora per mercato delle diete: tra truffe, affari e rischi - Genova 24

Salute, estate stagione d’ora per mercato delle diete: tra truffe, affari e rischi

dieta

Sono molti gli italiani illusi dal miraggio di perdere di “sette chili in sette giorni” con il sistema dimagrante più alla moda. E con l’estate si moltiplicano le proposte del ‘mercato delle diete’, un settore tutt’altro che in crisi e dai bilanci stratosferici. In vista dell’estate, infatti, la metà degli abitanti della Penisola, dagli adolescenti agli anziani, prova a perdere peso.

Un’esigenza sempre più diffusa alimentata anche da un marketing sempre più vasto e aggressivo per prodotti che promettono miracoli: metodi ‘garantiti’, alimenti diet o addirittura dimagranti, sistemi infallibili, pillole, integratori, creme e tanto altro. Una miriade di proposte tra le quali è difficile orientarsi e che possono nascondere molte insidie, per la salute e il portafogli. E anche per i medici non è facile tenere lontani i propri pazienti dalla dieta del momento o da prodotti ‘pompati’ dalla pubblicità o dal web. Un tema con molte sfaccettature a cui è dedicata la puntata del talk show ‘In sanità’, in onda da oggi su Doctor’s Life, il canale di Adnkronos Salute trasmesso su Sky (canale 440).

In studio, a commentare dati e notizie sul settore, Giovanna Cecchetto, dietista presidente Andid, l’associazione nazionale dietisti; Sara Farnetti, nutrizionista; Dario Manfellotto, direttore del Centro di fisiopatologia clinica, ospedale Fatebenefratelli, Isola Tiberina Roma, e lo chef Filippo La Mantia. Sotto la lente i metodi dimagranti più seguiti del momento, come la dieta Dukan, in grado di ‘muovere’ 100 milioni di euro l’anno. O la Tisanoreica, con la sua capacità di aprire diverse possibilità di mercato grazie ai prodotti dedicati. E i rischi non mancano.

Anche quelli più inattesi: come quelli psicologici, legati all’abbassamento dell’autostima con la ripresa dei chili perduti. Oppure quelli estetici: “Un intervento di chirurgia plastica su 4 è legato ai danni delle diete sbagliate”, ha spiegato Maurizio Valeriani, chirurgo plastico del San Filippo Neri di Roma. E non mancano, a fronte della forte domanda di ‘dimagrimento facile’, truffe e raggiri. Sono molte le possibili trappole in questo settore, come spiegano i carabinieri dei Nas. Falsi specialisti, prescrizioni di sostanze vietate, centri non in regola, alimenti spacciati come ‘naturali’, ma fin troppo attivi perché arricchiti di farmaci pericolosi per la salute. Solo tra il 2010 e il 2012 i Nas, oltre ai controlli ordinari, hanno condotto una decina di operazioni su diete e prodotti dimagranti. I rischi maggiori dalla vendita di anoressizzanti via Internet, mercato vastissimo. Questi pericolosi farmaci sono stati trovati persino in barrette dietetiche spacciate come naturali. Sul sito di Doctor’s life (www.doctorslife.it) informazioni e orari.

Più informazioni