Prestazioni energetiche settore edile, Melgrati: "Diminuire le sanzioni previste a carico dei professionisti" - Genova 24
Economia

Prestazioni energetiche settore edile, Melgrati: “Diminuire le sanzioni previste a carico dei professionisti”

melgrati

Genova. Esaminato oggi in VI Commissione il D.d.l. di modifica della Legge Regionale 22/2007 (norme in materia di Energia), in attuazione alla Direttiva Europea sulle prestazioni energetiche in Edilizia. Lo rende noto il consigliere regionale del Pdl Marco Melgrati, Vice Presidente della VI Commissione che spiega: “di fatto questo disegno di legge nasce dalla applicazione della Direttiva Comunitaria, e la Liguria sarà la terza regione in Italia ad adeguarsi alle direttive europee, modificando la legge Regionale 22 del 2007 che ha introdotto la figura del Certificatore Energetico in Edilizia, figura professionale abilitata a produrre il documento necessario alle nuove costruzioni ed alle transazioni immobiliari”.

“Come gruppo P.d.L. – continua l’esponente del centro destra – abbiamo osservato che le sanzioni a carico dei professionisti appaiono troppo elevate, in un momento particolare di congiuntura economica e di crisi evidente del comparto e dell’intera filiera dell’edilizia, e anche per il fatto che si invoca sempre la buona fede del Professionista. Come appaino eccessive le sospensioni in caso di errore materiale su una pratica (sei mesi) e in caso di reiterazione di errore (2 anni, per un omicidio colposo la sanzione è inferiore)”.

Melgrati infine conclude: “abbiamo registrato la disponibilità dell’assessore Guccinelli a modificare in riduzione sia le sanzioni che le sospensioni, abbiamo appreso del voto favorevole del Cal all’unanimità, abbiamo inoltre chiesto le audizioni dei tecnici e delle categorie interessate (Confindustria, Piccoli Proprietari Immobiliari, Agenzie Immobiliari, Geometri, Architetti, Ingegneri, Geologi) per confrontarci su un testo che comunque, recependo una norma Europea, lascia poco spazio all’interpretazione del Legislatore Regionale”.

Più informazioni