Sport

Pallavolo, Coppa delle Alpi: non c’è gloria per il Tigullio Sport Team

Santa Margherita Ligure. Primo maggio nel segno della pallavolo a Milano: si sono disputate ieri nel capoluogo lombardo le gare della Coppa delle Alpi, la manifestazione che mette di fronte le squadre di Serie C e D maschili e femminili vincitrici delle coppe regionali di Lombardia, Piemonte, Liguria e Triveneto.

Ad alzare il trofeo sono stati nel settore maschile la Sabazia Ecosavona, che si è imposta per 2 – 0 sulla Spaggiari ReFigeco Arese nella sfida decisiva, e in quello femminile il Volley 2001 Garlasco, vittorioso per 2 – 1 in una finale tutta lombarda sul Volley Ospitaletto.

Grande affluenza di pubblico e partecipazione per un evento che ha coinvolto quattro palestre milanesi: due messe a disposizione dall’Itis Marie Curie di via Fratelli Zoia e altrettante al Centro Pavesi Fipav di via De Lemene, la “casa” della pallavolo regionale che ha ospitato le due finali per il titolo nel suo palazzetto dello sport da 1000 posti.

La giornata si è conclusa con la premiazione di tutte le squadre partecipanti e dei migliori giocatori della manifestazione, alla presenza del presidente del Comitato regionale della Lombardia, Adriano Pucci Mossotti, e del presidente del Comitato regionale della Liguria, Anna Del Vigo.

In entrambi i tornei, vista la rinuncia delle formazioni piemontesi, si sono presentate al via due squadre lombarde insieme alle rappresentanti di Liguria e Triveneto. Nelle semifinali maschili, disputate in mattinata, la Spaggiari ReFigeco Arese (vincitrice della Coppa Lombardia) ha battuto per 2 – 0 la Ferro Alluminio Triestina in una gara molto combattuta (25/23 e 26/24 i parziali), mentre la Sabazia Ecosavona si è imposta sulla Libertas CRA Cantù con il punteggio di 2 – 1 (22/25 25/18 15/8).

Sul podio del torneo è poi salita la Ferro Alluminio Triestina, che nella finale per il terzo posto ha avuto la meglio sullla Libertas Cantù per 2 – 1 (25/21 22/25 15/10).

Nella finalissima, la Sabazia Ecosavona ha prevalso con il punteggio di 2 – 0 (25/20 25/20) su Arese: nel primo set i gialloblu provano a fuggire sul 5 – 1 e sul 14 – 11, ma vengono sempre raggiunti. Sul 16 – 16 però il servizio di Furfaro regala ai vadesi un altro break di 4 a 0, che la sua squadra porta fino in fondo al set. Nel secondo parziale la Sabazia fa valere la sua supremazia a muro (12 – 15, 14 – 18, 15 – 20), rischia qualcosa nel finale sul servizio di Perissinotto (da 16 – 22 a 20 – 22), ma l’errore in battuta di quest’ultimo consente ai liguri di chiudere con Diolaiuti.

Il trionfo della Sabazia si completa con l’assegnazione del premio per il miglior giocatore al palleggiatore Alessio Suglia.

Anche il torneo femminile si è aperto in mattinata con le due semifinali: al PalaPavesi il Volley Ospitaletto ha battuto per 2 – 0 (26/24 25/15) il Maxa Est Volley Club, mentre nella palestra Galimberti il Volley 2001 Garlasco si è imposto per 2 – 0 (25/10 25/23) sulle liguri del Tigullio Sport Team.

Al terzo posto si è classificato il Maxa Est grazie alla vittoria per 2 – 0 (26/24 25/13) sul Tigullio Sport Team nella “finalina” pomeridiana. La finale è stata una rivincita dell’ultimo atto di Coppa Lombardia: Garlasco ha vendicato la sconfitta di pochi giorni prima imponendosi per 2 – 1 (25/22 17/25 15/11). Nel primo set la formazione pavese, subito avanti 6 – 1 e poi 13 – 6, rischia grosso facendosi rimontare dal 12 – 19 al 20 – 19, ma sul 21-22 va a chiudere con Bosso, Piccolo e Sarchi. Reagisce Ospitaletto nel secondo set: 13 – 11 con un ace di Macetti, poi 17 – 13 e 19 – 14, fino al 25 – 17 firmato ancora da un servizio vincente del capitano. Il tie-break è equilibrato, ma con Ospitaletto sempre avanti (6 – 4, 8 – 6),fino a quando, dal 10 – 8, Garlasco trova un break di 0 a 6 sul servizio di Ricci e si procura quattro match point, trasformando il secondo grazie ad un errore in battuta di Montanari. Miglior giocatrice delle finali è stata eletta Valentina D’Ettorre del Volley Garlasco.