Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mobilità sostenibile e tutela dell’ambiente, Tigullionbike: al via a Lavagna e Sestri Levante il nuovo servizio di bike sharing foto

Tigullio. Si inaugura oggi Tigullionbike, il nuovo servizio di bike sharing offerto dai Comuni di Sestri Levante e Lavagna: 70 biciclette, 7 stazioni di posteggio dislocate in altrettanti punti strategici del territorio e accessibili 24 ore su 24 favoriranno una mobilità sostenibile e consapevole. Scopo del servizio, illustrato questa mattina in conferenza stampa, è infatti offrire una mobilità a basso costo che contribuisca a ridurre i problemi legati al traffico e alla ricerca di parcheggio, contrastare l’inquinamento e promuovere l’integrazione fra uso della bicicletta e del trasporto pubblico locale.

“Lo scopo di Sestri Levante è quello di realizzare nel territorio una rete di piste ciclabili perché crediamo fortemente nella bicicletta come mezzo di mobilità alternativa e quindi in questo senso ci siamo mossi – spiega il sindaco Andrea Lavarello – Ormai possiamo parlare di una rete già sufficientemente diffusa, siamo collegati con Casarza, verso Lavagna, ma soprattutto all’interno della città. Abbiamo in mente altri progetti più diffusi, visto che specialmente d’estate abbiamo notato che turisti e cittadini utilizzare molto queste piste”.

Il nuovo servizio prevede una tessera annuale del costo di 10 euro (5 euro per studenti e pensionati) acquistabile presso gli Urp dei Comuni di Sestri Levante e Lavagna e presso il Comando di Polizia Municipale di Sestri Levante. La tessera permetterà di fruire del bike sharing grazie al lettore installato su apposite colonnine nelle stazioni di posteggio. Il servizio è gratuito per la prima ora, al costo di 1 euro per le successive. I cicloposteggi sono così collocati: Cavi Borgo, viale Brigate Partigiane; Lungomare Descalzo; Stazione Ferroviaria di Sestri Levante; Baia delle Favole, viale Rimembranze; Tannino, via Modena / via Nazionale; Riva Levante, lungomare Kennnedy; Riva Ponente, via Balbi / via Petronio.

“Ritengo che la mobilità sostenibile e alternativa sia la grande sfida che i Comuni hanno davanti in questi anni, sia per migliorare la qualità della vita, che per conseguire risparmi su vasta scala – dichiara il sindaco di Lavagna, Giuliano Vaccarezza – Questo contesto si inserisce nell’ambito di una sinergia tra Sestri Levante e Lavagna per la condivisione di una pista ciclabile che colleghi le due località, nella fattispecie la pista del lungo Entella, che consente di raggiungere la Fontanabuona (circa 45 chilometri di pista). Poi prevederemo il passaggio lungo l’Aurelia, sul lato mare. Ci sarà qualche problema nei pressi delle gallerie di Sant’Anna per via della falesia friabile, ma li supereremo”.

Saranno disponibili anche 12 biciclette a pedalata assistita distribuite tra le varie stazioni, a eccezione di quella di Cavi Borgo. Il progetto prevede inoltre in futuro la predisposizione di sistemi di pagamento avanzati, come carta di credito e biglietto integrato regionale e l’installazione di ulteriori stazioni di posteggio presso servizi pubblici o attività commerciali del territorio, gestite direttamente dagli esercenti, tramite un POS elettronico collegato al sistema per la gestione dei prelievi e delle riconsegne, così da ampliare ulteriormente il servizio a disposizione di cittadini e turisti.

La presentazione di Tigullionbike a cittadini, aziende e associazioni del territorio si terrà giovedì 31 maggio alle 21 nella Sala Riccio del Comune di Sestri Levante, Piazza Matteotti 3, nel corso di un incontro con la cittadinanza sul tema della mobilità sostenibile nel Tigullio, a cura di AzzeroCO2 con la partecipazione di ASL4 chiavarese, Legambiente, Vivinbici-FIAB/Tigullio. Tigullionbike è stato realizzato dai Comuni di Sestri Levante e di Lavagna con il contributo del Ministero dell’Ambiente e con la collaborazione del circuito Bicincittà e della società di consulenza ambientale AzzeroCO2.

“Parte oggi il nuovo servizio di mobilità sostenibile, che metterà a disposizione un numero di biciclette condivise secondo il criterio di bike sharing, non a noleggio ma che si scambiano attraverso il sistema di deposito con colonnine di ricarica – spiega Nicola Marciari, AzzeroCO2 – i cittadini avranno a disposizione una tessera nominativa al costo annuale di appena 10 euro e potranno prelevare le bici presso le sette stazioni, per poi essere riconsegnate in una stazione differente. I Comuni di Sestri Lavagna hanno partecipato a due bandi del ministero dell’Ambiente, che hanno finanziato ben l’80% del progetto e aperto la strada a un nuovo sistema di trasporto sostenibile nel Tigullio”.