Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Premio Andersen: sabato 26 maggio premiazione dei vincitori al Museo Luzzati

Genova. Sabato 26 maggio 2012 al Museo Luzzati nel Porto Antico di Genova avrà luogo la cerimonia di premiazione del “Premio Andersen – il mondo dell’infanzia” giunto alla sua 31ª edizione. Ogni anno le scelte della giuria, composta dalla redazione della rivista Andersen e dai fondatori della storica Libreria dei ragazzi di Milano, fanno conoscere al grande pubblico non solo l’opera dei grandi autori per l’infanzia, ma anche le voci nuove e i talenti emergenti, registrando e promuovendo i processi di rinnovamento del settore. Un’occasione per vedere, apprezzare, leggere, ascoltare e toccare i migliori libri per bambini e ragazzi pubblicati in Italia, che a Genova nei giorni del Premio (23/26 maggio) animeranno un calendario di eventi e incontri capaci di creare sinergia tra differenti realtà delle istituzioni, della cultura, dell’impresa e della società civile.

Tra gli ospiti presenti a Genova, l’autore norvegese Stian Hole (miglior libro 6/9 anni per L’estate di Garmann, Donzelli), che nella mattina di sabato 26 maggio al Museo Luzzati incontrerà insieme a Andrea Valente un pubblico di adulti e bambini, gli scrittori Antonio Ferrara (miglior libro oltre i 15 anni per Ero cattivo, ed. San Paolo), Chiara Carminati (miglior autrice dell’anno), Fabrizio Silei (miglior libro 9/12 anni per Il bambino di vetro, Einaudi Ragazzi), Francesca Pardi (miglior libro 0/6 anni per Piccolo uovo Lo Stampatello), gli illustratori Maurizio Quarello (miglior illustratore dell’anno), Gek Tessaro (miglior albo illustrato per Il cuore di Chisciotte, Carthusia), Pia Valentinis e Mauro Evangelista (miglior libro di divulgazione per Raccontare gli alberi, Rizzoli), l’attore e regista teatrale Giorgio Scaramuzzino del Teatro dell’Archivolto che venerdì 25 maggio (Auditorium di Palazzo Rosso) dedicherà ad alcune scuole genovesi una lettura scenica dell’intenso romanzo Io dentro gli spari di Silvana Gandolfi (Premio Andersen 2011), anche per ricordare l’impegno di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino in occasione del ventennale delle stragi.

Un’edizione quella del 2012 che mette sotto i riflettori la narrativa di qualità per adolescenti premiando la collana “Extra” (Giunti ed.) e l’avvincente Il mistero del London Eye di Siobhan Dowd (Uovonero ed.), la ventennale avventura della collana “Il Battello a Vapore” (Piemme), l’originalità del progetto “LeMilleunaMappa” (EDT-Giralangolo) e di due grandi maestri del segno come Richard McGuire (per Cosa non va in questo libro?, Corraini) e André François (Chi è il più buffo?, Babalibri). Un premio speciale, inoltre, alla professionalità di Maria Paola De Benedetti e al costante impegno di promozione della lettura della Biblioteca dei Bambini e dei Ragazzi di Cuneo, della scuola primaria “Anna Frank” di Genova e di Enzo Catarsi dell’Università di Firenze.

In arrivo a Genova anche i prototipi di due particolari strumenti progettati per implementare l’esperienza narrativa fin dalla primissima infanzia, che saranno protagonisti del convegno “Officine narrative” (nel pomeriggio di venerdì 25 maggio al Museo Luzzati), in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Genova e la Direzione Politiche Educative del Comune. Al centro dell’incontro, infatti, la sapienza artigiana del tappeto narrante di Giovanna Cerruti Schiaffino e le nuove tecnologie di “i-Theatre. Il racconto in veste multimediale” progettato da EduTech in collaborazione con designer e ricercatori del Politecnico di Torino.

In occasione della Festa nazionale del libro indetta dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero Beni e Attività Culturali e dell’iniziativa “Amo chi legge”, promossa dall’Associazione Italiana Editori nelle librerie di tutta Italia, nel pomeriggio di mercoledì 23 maggio alla libreria L’albero delle lettere (via Canneto il Lungo, 38r.), il gruppo di volontari “Mileggiamé” della Biblioteca De Amicis darà voce ad alcuni libri vincitori nell’incontro “Qui comincia la lettura…”: un’originalissima jam session di immagini e parole, con una sorpresa e un omaggio a tutti i piccoli partecipanti.

L’edizione di quest’anno sarà anche l’occasione per un ideale gemellaggio all’insegna della cultura per l’infanzia e della creatività italiana applicata all’editoria, tra il Porto Antico di Genova, teatro della manifestazione e quello di Yokohama, dove negli stessi giorni verrà allestita la grande mostra “VIAGGIO IN ITALIA. cultura, storia e paesaggi italiani nei libri per l’infanzia”, progettata da Andersen per l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo.