Finmeccanica, la Fim Liguria chiede un confronto al governo sull'industria - Genova 24
Economia

Finmeccanica, la Fim Liguria chiede un confronto al governo sull’industria

bandiere cisl

Genova. “Abbiamo appreso dagli organi di stampa che ci sarebbe un fantomatico piano da parte di Finmeccanica che il Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera definirebbe “convincente”. Sconcerta il fatto che le OO.SS. non conoscano assolutamente il merito dello stesso”.

“Le Organizzazioni sindacali nazionali e territoriali unitarie, insieme a tutti i partiti e istituzioni liguri, hanno fatto partire una richiesta di incontro al ministro proprio sui temi di Finmeccanica che interessano in maniera pesante la nostra città e la nostra regione” dichiarano i segretari Claudio Nicolini e Tiziano Roncone.

“La Fim non vuole certamente eludere i problemi del Gruppo: tuttavia in un sistema di corrette relazioni industriali, che al momento sembrano non esistere, vorremmo confrontarci con le ricette e auspichiamo che anche il Governo assuma il rilancio di una grande Finmeccanica come valore da preservare, e non assistere a film purtroppo già visti come: perdite di importanti aziende, perdita di posti di lavoro e competenze.

La Fim Cisl, senza un’immediata convocazione di un tavolo nazionale con il Ministro Corrado Passera, non accetterà a scatola chiusa nessun piano che non sia condiviso dai sindacati ai tavoli competenti. E’evidente l’urgenza di questo incontro, in mancanza del quale le OO.SS. in maniera unitaria intraprenderanno forti iniziative di mobilitazione”.