Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, ecco le sei donne della Giunta Doria secondo il comitato “Se non ora quando”

Genova. Il neo sindaco Marco Doria l’ha detto più volte: nella sua giunta ci sarà un equilibrio perfetto fra i sessi e saranno sei le donne che ricopriranno la carica di assessore. Di nomi ne sono circolati diversi anche se nulla è ancora certo. Se i nomi non li faranno i partiti, la società civile sta provando a dare dei suggerimenti, Lo ha fatto per esempio il comitato Se non ora quando che la scorsa settimana ha lanciato un sondaggio sperimentale per dare alla cittadinanza l’opportunità di segnalare fino a tre nomi di donne competenti per potenziali posizioni di Assessore del Comune di Genova.

Il sondaggio ha ricevuto 193 risposte in soli 3 giorni, con un totale di 106 nomi segnalati.

“Il significato e lo scopo del sondaggio sono stati quelli di svolgere un esercizio intellettuale collettivo che ci restituisse una grande varietà di nomi pensati direttamente da cittadine e cittadini. I cittadini, donne e uomini, hanno avuto modo di riflettere sui nomi delle donne che ritengono competenti, di analizzare le proprie motivazioni di scelta e segnalare le competenze delle donne scelte. Non solo hanno riflettuto, ma ne hanno parlato con amici e colleghi, diffondendo il sondaggio e con esso la riflessione, un circolo virtuoso che contribuisce al
cambiamento culturale da noi auspicato” scrive in una nota il comitato.

“Il metodo del sondaggio – si legge ancora – e la scelta dell’anonimato hanno garantito un ampia libertà di pensiero: la libertà cioè di pensare alle competenze di donne più o meno note, anche delle “donne della porta accanto”, senza l’obbligo di scegliere sempre in una rosa di candidate proposte da lobby o da partiti. Il sondaggio è stato compilato da ogni rispondente una sola volta” .

Ecco i nomi delle donne più votate: al primo posto c’è Ileana Gobbo, candidata in consiglio con l’Idv, architetto ed esperta in pianifizione territoriale. Per lei chi ha partecipato al sondaggio suggerisce un assessorato al verde urbano, alle politiche ambientali o all’urbanistica.

Al secondo posto c’è l’avvocato Alessandra Ballerini, esperta in politiche per l’immigrazione (il suo nome fra l’altro era già circolato fra le papabili per il ruolo di assessore). Al terzo posto Giovanna Sissa, proposta per un eventuale assessorato all’informatica, al quarto la candidata della lista Doria Eva Provedel, proposta come assessore alle politiche giovanili. Quinta classificata dello speciale sondaggio di Snoq è la professoressa Michela Costa, esperta in politiche socio-sanitarie e proposta per l’omonimo assessorato.

Sesta posizione per Manuela Arata, presidente dell’associazione Festival della Scienza. Settimo posto per Deborah Lucchetti, proposta per le politiche del lavoro o per un assessorato allo sviluppo sostenibile. Ottava è Valeria Garrotta, responsabile per l’ambiente del Pd genovese, proposta ovviamente per l’assessorato all’ambiente.

Nona posizione per Cristina Lodi, presidente dell’ordine degli assistenti sociali di Genova, cui secondo il sondaggio potrebbe andare un assessorato ai servizi sociali o educativi. Decima classificata è la candidata della Lista Marco Doria ed esperta in diritti umani Emanuela Massa, suggerita come eventuale assessore alla scuola o alle pari opportunità.