Genoa, lavori in corso per Preziosi: nessuna scusa per gli inconvenienti - Genova 24

Genoa, lavori in corso per Preziosi: nessuna scusa per gli inconvenienti

genoa - allenamento

Genova. Il Mistero Lo Monaco. Arriva o non arriva? Da una parte la qualità manageriale, il fiuto, le competenze di un dirigente che ha saputo mostrare grandi cose a Catania. Dall’altra la paura che il suo arrivo significhi un passo indietro di Enrico Preziosi.

Lo Monaco potrà convivere con Stefano Capozzucca? Il direttore attuale del Genoa nella sua carriere rossoblù ha indovinato parecchie cose, ma ha anche sbagliato (non altrettanto!). La stagione qualche errore in più lo ha commesso: il legnoso Pratto, l’enigma Birsa, la meteora Jorquera. Eppure, a leggere i nomi, anche il Genoa di quest’anno era molto competitivo, con un centrocampo di tutto rispetto e che poteva annoverare giocatori come Biondini, Veloso, Kucka.

Questa mattina Enrico Preziosi ha confermato da una parte Luigi De Canio, dall’altra che anche per la prossima stagione ci saranno profondi cambiamenti: giocatori sparsi in mezza Italia, attaccanti di grido in comproprietà da sciogliere, qualche scelta dolorosa già compiuta: “È stato Palacio a voler andare via, lo voleva la Roma ma avevo già stretto la mano a Moratti”. Preziosi confessa quasi candido che la Roma aveva offerto anche 2 milioni in più … insomma non ci prova neppure a mascherare questo rapporto con i meneghini nerazzurri (vassallaggio, dice qualcuno).

Per questo sembra proprio che Moratti sia in vantaggio anche su Destro. La Juventus che cerca il centravanti senese, può però far valere il mezzo cartellino di Immobile. Si vedrà.

Sciolgo il nodo mister, le priorità di Preziosi nell’ordine sono direttore sportivo, comproprietà e infine squadra. Ci si prepari a una rivoluzione. Ancora una volta.