Sport

Football americano, sipario sulla regular season ma i Predatori sperano ancora nei playoff

Chiavari. Praticamente chiusa la regular season con le partite di questa settimana anche se, in attesa dell’ultima partita del 19 tra Wolfpack La Spezia e Predatori Golfo del Tigullio, per ora gli unici accoppiamenti certi della post-season sono quelli tra Hurricanes Vicenza e Centurions Alessandria (North Conference) e tra Black Hammers Ostia ed Elephants Catania (South Conference).

Bella partita tra Castelfranco Cavaliers e Hurricanes Vicenza, con i primi che conquistano vittoria e primato nel girone G. Già all’intervallo Cavaliers avanti 14-0 grazie a un TD di Zambon nel primo quarto e a uno di Cecchin nel secondo, entrambi trasformati. Nel terzo quarto però gli Hurricanes riaprono la partita e grazie alle segnature di Bortoli e Nardon il punteggio arriva al 14-12. Un altro TD di Zambon nell’ultimo periodo chiude i giochi.
Nel Girone A i Cardinals Palermo chiudono una regular season perfetta vincendo 34-6 a Catania sul campo degli Elephants. Cardinals subito avanti 13-0 con Spataro e Spinelli a segno, prima di un intercetto di Maltese che vola in TD. Gulisano consente agli Elephants di sbloccarsi prima dell’intervallo lungo (19-6). D’Amico e Spinelli fissano il punteggio sul 34-6 a fine terzo quarto, poi la situazione non cambia. Pronostico rispettato nella sfida che chiude lo stesso girone A tra Caribdes Messina e Sauk Wolves Cosenza, con il successo dei primi per 48-6. Non è mancata comunque la battaglia, soprattutto nel secondo tempo, con un po’ di nervosismo nel finale. Tutto nella norma, comunque, per due squadre che hanno onorato il campionato fino alla fine. Per Messina tre TD di Failla, due di Milioti e Gugliandolo, trasformazioni da 2 punti per Quinti e Stella, due trasformazioni da un punto per Calabrese. Per Cosenza un TD, non trasformato, di Canonaco. Messina ai playoff come migliore terza.

Nella fase interdivisionale bella partita tra Lario Hammers e Mastiffs Ivrea, che vincono 27-14. Gli ospiti mettono subito le cose in chiaro nel primo tempo, chiuso 10-0 grazie a un TD trasformato e a un FG. Il terzo periodo si apre con un altro TD dei Mastiffs, prima che si sblocchino gli Hammers con un TD non trasformato. Ancora Mastiffs a segno (24-6) , poi gli Hammers riaprono i giochi con un TD e una trasformazione da due punti, ma un FG dei Mastiffs chiude i conti. Gli Skorpions Varese battono 30-6 i Centurions Alessandria chiudendo la regular season senza sconfitte. Eppure nella prima parte di gara i Centurions hanno saputo tener testa ai padroni di casa, avanti 8-6 alla fine del secondo quarto. Poi gli Skorpions prendono il largo con un TD su ritorno di Kick Off di Granelli e trasformazione su corsa di Campagna per il 16-6. Lì la partita cambia e gli Skorpions aumentano il divario ancora con Campagna, un intercetto di Bonilla in TD e l’ultima segnatura in corsa di Ossola. Centurions comunque ai playoff.
Partita molto combattuta e bella vittoria dei Pirates Savona, che vincono in casa dei Blue Storms Gorla Minore per 8-6. Si decide tutto nella seconda parte, dopo che i primi due quarti di gioco si erano chiusi sullo 0-0. Di Castagnola l’azione decisiva, cioè una corsa di 20 yard con trasformazione da due punti. Chiudono con una vittoria i Commandos Brianza, che battono in casa 20-6 i Blitz Ciriè mettendo le cose in chiaro nella prima metà della partita: 14-0 alla fine del secondo quarto, poi un terzo periodo da 0-0 e l’unica segnatura degli ospiti nell’ultimo quarto, chiuso con un parziale di 6-6.
Derby di Roma ai gladiatori, che battono i Marines 35-20. Alivernini sblocca la situazione, con trasformazione da due punti di Lupatelli. I Marines reagiscono con un TD di Capra (26 yard, passaggio da Seccafieno) non trasformato, ma prima di metà gara i giallorossi allungano grazie a Pietragalla. 15-6 alla fine del secondo quarto, 21-6 al termine del terzo (TD Lopez), poi un ultimo quarto spettacolare con segnature da una parte e dall’altra e i Marines che vendono cara la pelle (bello un passaggio da 53 yard di Seccafieno per Gargano) e i Gladiatori che feteggiano l’ingresso ai playoff come migliore terza.
Nessun problema per i Bills Cavallermaggiore, che vincono 74-8 in casa degli Arona 65ers (26-0, 40-8, 60-8 i parziali), e per i Knights Persiceto, che vanno a vincere a Pesaro 36-0 (8-0, 20-0, 28-0 i parziali). Entrambe le squadre sono già in forma playoff. Come i Bills, anche i Neptunes Bologna chiudono la regular season con 6 vittorie su 6, ma si sono dovuti sudare l’ultima, 20-7 sui Chiefs Ravenna. Vantaggio con Michaeler, poi pareggio degli ospiti alla fine del secondo quarto grazie a un Trick Play: Finta sul Field goal per un comodo passaggio in Endzone. Poi altri due TD di Michaeler chiudono i conti nella seconda parte di gara.