Fiera di Genova, sabato e domenica arriva il Marc di primavera - Genova 24

Fiera di Genova, sabato e domenica arriva il Marc di primavera

Marc Fiera

Genova. Finesettimana all’insegna dell’informatica in Fiera a Genova con la diciannovesima edizione del Marc di Primavera, la mostra mercato di attrezzature radioamatoriali e componentistica, organizzata da Studio Fulcro e con il patrocinio dell’ARI – Associazione Radioamatori Italiani.

Oltre 140 espositori provenienti da tutta Italia metteranno a disposizione dei visitatori una panoramica completa di pc, notebook, stampanti, scanner, software e videogames, gps e sistemi di sicurezza ma anche di attrezzature e componentistica radioamatoriale, nucleo storico della rassegna genovese. Per i più esperti saranno a disposizione pezzi di ricambio, apparecchiature da mettere a posto e accessori per elaborazioni speciali a costi estremamente competitivi. Per i collezionisti di modernariato, invece, oltre alle radio d’epoca a valvola e transistor, registratori, tv e telefoni, dove non mancheranno i classici in bachelite.

L’appuntamento clou di questa edizione si terrà sabato 12 maggio e sarà dedicato a tutti gli appassionati d’informatica. Per la prima volta al Marc si svolgerà Genova C.A.T. 2012 – acronimo di “Craka Al Tesoro” – che si preannuncia come l’evento hacking dell’anno dove conoscitori e fanatici si sfideranno in una vera e propria caccia al tesoro supertecnologica.

L’evento, organizzato da Cristiano Cafferata, Raoul Chiesa, Paolo Giardini e Alessio Pennasilico, è un modo divertente per dimostrare e far conoscere gli strumenti per la sicurezza informatica. Il programma, che si sviluppa nella giornata di sabato, prevede che gli aspiranti hacker, attraverso le proprie abilità informatiche, individuino la barriera di protezione che dovranno violare per poter accedere al passaggio successivo e trovare l’indizio per arrivare alla meta finale. Non solo gioco però C.A.T. 2012, sono previste anche tavole rotonde con professionisti della sicurezza informatica, legali esperti di diritto informatico e forze di polizia per discutere e dare consigli sul tema del contrasto ai crimini informatici.

Altra novità di quest’anno è OpenStreetMap, un progetto per generare una mappa libera del pianeta basata sull’idea di Wikipedia dove i singoli utenti contribuiscono ad arricchire la banca dati. Ad oggi sono più di 590.000 gli utenti registrati anche se solo una parte di questi è attiva e partecipa all’inserimento e aggiornamento di dati.

I punti di forza di OpenStreetMap sono, senza ombra di dubbio, la qualità e la facilità di aggiornamento. I dati sono liberi e gratuiti e possono essere scaricati e utilizzati per qualsiasi scopo, anche per quello commerciale. Allo stato attuale di avanzamento del progetto esistono zone mappate accuratamente, dove possiamo trovare addirittura i numeri civici e le cassette della posta, mentre altre zone sono ancora poco coperte.

L’attenzione degli appassionati si concentrerà, poi, anche su software libero e gaming, due trend in crescita esponenziale. Lo sport elettronico è una disciplina a tutti gli effetti che conta anche su una federazione, si chiama FNIGE – Federazione Nazionale Italiana Gioco Elettronico.

Il Marc sarà aperto sabato 12 dalle 9 alle 18.30 e domenica dalle 9 alle 18. Il biglietto di ingresso costa 8 euro (7 euro il ridotto).