Cronaca

Evasione, controlli a tappeto delle fiamme gialle: irregolare il 28% degli agriturismi, 1000 lavoratori in nero

Continuano i controlli della guardia di finanza contro l’evasione fiscale e gli ultimi, quelli effettuati nel ponte del primo maggio, hanno rivelato che il 28% delle attività che dichiarano di svolgere attività agrituristica sono irregolari.

I controlli hanno riguardato in particolare diverse strutture che svolgono attività di bed & breakfast, resort, centri benessere e agriturismi in tutta Italia.

Nel corso dei controlli contro l’evasione fiscale nel ponte del primo maggio, gli uomini della Guardia di finanza hanno identificato quasi 1.000 lavoratori in nero. Le verifiche hanno riguardato sia aziende e singoli che dichiarano di svolgere attività agrituristica, sia il contrasto all’abusivismo commerciale, alla contraffazione e all’emissione di scontrini e ricevute fiscali.